“Una mattina mi sono svegliato afono”

Da tempo non è più in scena e adesso Samuele Bersani spiega il motivo della sua assenza: "Vi racconto cosa è successo"

Da tempo non è più in scena e adesso Samuele Bersani spiega il motivo della sua assenza. Un motivo serio che ha costretto il cantante ad un lungo riposo. In un'intervista al Corriere della Sera, Bersani si racconta e parla di questi ultimi difficili 12 mesi: "Finalmente posso tornare a fare il mio mestiere, quello che sognavo da bambino, e che per un anno ho pensato di non poter fare più". "Un mattino - ricorda il cantante - mi sono svegliato afono. Pensavo fosse una cosa leggera, invece era seria. Soffro di reflusso e avevo lesionato una corda vocale. Dopo 60 giorni di silenzio assoluto, comunicavo attraverso messaggini, ho ripreso con un logopedista che mi ha insegnato l'abc. Ho dovuto imparare di nuovo a parlare e poi a cantare. E adesso devo stare attento a fumo e pomodori". Adesso dopo un lungo recupero, Bersani ha ritrovato la sua voce e a quanto pare i risultati della cura sono andati oltre le aspettative: "Con un utilizzo più consapevole della respirazione diaframmatica sento anche qualche sfumatura in più". Insomma presto tornerà a regalarci altri capolavori come Giudizi Universali, Spaccacuore e Freak.