Meghan Markle viola l'etichetta ai Fashion Awards

Meghan Markle rompe il protocollo ai British Fashion Awards: ecco cos'è accaduto e il comportamento che potrebbe irritare la Regina Elisabetta II

Meghan Markle di nuovo sotto accusa: stavolta è colpa dello smalto per le unghie.

La duchessa di Sussex ha infatti presenziato al British Fashion Awards, infrangendo, come riporta l’Express, ancora una volta l’etichetta della Royal Family. Meghan ha partecipato alla kermesse che si è tenuta alla Royal Albert Hall per conferire un premio alla designer del suo abito da sposa Clare Waight Kelleer. Ha indossato un abito nero con scollatura monospalla di Givenchy, ma non è stata la sua mise ad attirare l’attenzione, quanto un dettaglio del suo look: le unghie appunto.

Per l’occasione Meghan ha dipinto le unghie con uno smalto scuro - che viene considerato proibito dal protocollo reale. In realtà, non si sa se è una proibizione, oppure un consiglio di stile dettato dai gusti personali della Regina Elisabetta II.

Come tutti sanno, la sovrana indossa soltanto smalto per unghie color rosa pallido, lo fa dal 1989. Nella Royal Family tutte indossano quella sfumatura, da Kate Middleton alla Principessa Eugenia. E in effetti anche Meghan, finora, ha prediletto smalti con colori neutri. Secondo il protocollo reale, smalto colorato e unghie finte sono considerati volgari.

A quanto pare, non è la prima volta che la duchessa di Sussex infrange il protocollo riguardo a normative sul look. Durante una visita a Runcord nel Chershire, Meghan ha infatti rifiutato di indossare un cappello, irritando così la Regina per non aver seguito il suo esempio. Poi, allo show del musical “Hamilton” lo scorso agosto, la duchessa ha provocato una sollevazione dell’opinione pubblica, indossando un vestito corto diversi pollici sopra il ginocchio.

A Meghan - ha detto una fonte anonima di palazzo - è stato detto che avrebbe bisogno di iniziare a vestirsi meno come una star di Hollywood e più come una Royal”.