Milo Coretti del Grande Fratello, è accusato ​di frode per 22mila euro

L'ex vincitore del Grande Fratello 7 è sotto processo perché è accusato di aver falsificato alcune fatture

Milo Coretti, ex vincitore del Grande Fratello 7, è accusato di frode per 22mila euro: "Ha 'gonfiato' alcune fatture"

"In quel periodo facevo l'attore e per ogni cosa che facevo veniva chiesto il mio casellario. Mica mi rovino per 18 mila euro, non sono stupido". Con queste parole l'ex vincitore del Grande Fratello 7 si è difeso in tribunale. Milo Coretti è indagato per presunta frode assicurativa di 21 mila e 600 euro. La vicenda risale al 2009, quando gli viene rubata l'auto.

"Mi avevano rubato la mia Audi A5, per questo ho chiesto un risarcimento alla mia compagnia assicurativa" - dichiara Milo Coretti. Secondo quanto riporta il capo d'imputazione, però, tutto è iniziato prima, quando l'attore ha comprato la sua auto. "Ha trasmesso alla sua assicurazione una fattura falsa, datata 6 marzo 2008 con un valore di 65mila euro. In realtà, per comprare la sua auto aveva speso meno, 46 mila euro".

Per questo motivo, l'ex concorrente del Grande Fratello è accusato di falsificare gli importi delle fatture, sia nel caso dell'acquisto dell'auto che per il risarcimento. Queste truffe, però, secondo quanto dichiara la difesa, erano fatte all'insaputa di Milo: "Di queste cose queste cose se ne occupava un legale in contatto diretto con l'assicurazione. Il mio assistito era all'oscuro di tutto".

Commenti

ziobeppe1951

Gio, 31/03/2016 - 19:16

Anche le nullità falsificano le fatture