Una Moana scheletrica: a vent'anni dalla morte esce un porno inedito

Il 15 settembre, nel giorno del ventennale della scomparsa, la pornostar torna in vita con il film inedito. Ed è già polemica

Il prossimo 15 settembre, nel giorno del ventennale della morte, Moana Pozzi torna in vita con un porno inedito. Il film, che potrà essere acquistato anche in edicola, si intitola L'ultima volta e immortala una Moana irriconoscibile: magrissima, le coste che spuntano dalla schiena chiara, le braccia scheletrice. Le immagini, subito cliccatissime, le ha diffuse in anteprima il sito Affaritaliani assicura che le pellicola è stata girata un paio di mesi prima della morte.

La "resurrezione digitale", curata della famiglia Matera che detiene i diritti della pornostar, mette la parola fine alle congetture di chi ritiene che Moana non sia mai morta e che la sua scomparsa sia stata solo una mossa per uscire di scena una volta per tutte. Basta guardare i frame della donna smagrita per capire che L'ultima volta, ritrovato nei polverosi di un cinema di Brescia e che la trasmissione Lucignolo ha rilanciato qualche mese fa, è davvero l'ultimo capitolo. Ai fan tocca aspettare fino al prossimo 15 settembre: potranno vederlo su Sky e sul sito Love-mi o in edicola dove arriverà il formato dvd a cura della Fm Video.

L'ultima volta, che fu girato da Roberto Schicchi nell'agosto del 1994, contiene anche 63 minuti di interviste e di scene erotiche. Si presenta come una sorta di docufilm sulla vita della regina dell'erotismo. "Oltre ai noleggi via satellite - spiega la famiglia Matera ad Affaritaliani - i dvd di Moana Pozzi sono quelli che ancora si vendono di più"

Commenti

simone64

Mer, 03/09/2014 - 12:45

Moana Pozzi morta di Aids, questo film non sorprende nessuno. Comunque a guardare le gesta erotiche di una moribonda aidiessizzata si può provare solo ribrezzo!!!

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Mer, 03/09/2014 - 13:29

@simone64 (12:45) Condivido in pieno la tua opinione e la integro dicendo che chi la ha sfruttata anche in condizioni di aids avanzato fa ancor più ribrezzo.

Ritratto di Farusman

Farusman

Mer, 03/09/2014 - 13:35

Mancanza di buongusto e assenza di pietà = squallore. Fa il paio con il crocefisso nel piscio o con l'obesa nuda che calpesta l'immagine di Cristo. Segno dei tempi e di una decadenza dei costumi da "fine dell'impero".

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 03/09/2014 - 14:21

Una precisazione, per quello che può servire, circa le cause della morte. Non dovuta all'AIDS bensì ad un carcinoma epatocellulare innestatosi su pregressa epatite cronica. Contratta,verosimilmente, per contagio da partner infetto.

atlante

Mer, 03/09/2014 - 14:47

..d'accordo con Farusman. Leggere i giornali fa venire ogni giorno di più sensazioni di disgusto ed angoscia. Il mondo sembra precipitare sempre di più in un vortice di follia: la DECADENZA della civiltà europea ed occidentale è assoluta. La pornografia dilagante e degenerata, con un video di Moana Pozzi moribonda, ne è un segnale. I politici mondiali (ad esclusione di Putin) si stanno rivelando per quello che sono: inutili marionette al servizio dell'alta finanza anonima. L'unica autorità morale che poteva opporsi alla Decadenza dilagante poteva essere il Papa. Ma la Massoneria ha provveduto anche a questo, costringendo a dimettersi Ratzinger e facendo eleggere questo ridicolo e buffonesco Papa "Rock".

Boxster65

Mer, 03/09/2014 - 14:59

Grande Moana.... tutti a comprare il DVD!!!

titina

Mer, 03/09/2014 - 15:14

Lasciatela riposare in pace. Che si fa, per fare soldi! E per cortesia, italiani, non comprate nè dvd nè andate a veder il film, dimostriamo di avere rispetto per gli altri!

Boxster65

Mer, 03/09/2014 - 16:25

@titina.. ore 15.14.... allora smettiamo di vedere e comprare films dove compaiono attori/attrici morti???!! Ma che discorso è??

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mer, 03/09/2014 - 17:30

@Boxster - nei film di attori scomparsi non si sfruttava la loro malattia. Se lei considera accettabile un video simile, si potrebbe parlare di necrofilia.

moshe

Mer, 03/09/2014 - 20:13

Fate pena, lasciatela in pace!

Asimov1973

Mer, 03/09/2014 - 23:01

x Boxter65 John Wayne mica faceva bocchini! la differenza sta proprio nel tipo di film...ricordare una morta vedendola prendere mazze in culo, ingoiare sperma e magari farci sopra pure una pugnetta non mi sembra un modo decoroso di rispettare una morta...te l'ho spiegato in maniera volgare sperando, con cio', di farti capire questa regola basilare che si chiama rispetto dei morti e che tutti sembrano seguire tranne te e quello che ha pubblicato quest'"opera d'arte" postuma.

Ritratto di Sarudy

Sarudy

Gio, 04/09/2014 - 05:29

povera moana in mezzo a che sciacalli ha vissuto. unja povere Moana in mezzo a che sciacalli ha vissuto. Una preghiera per lei

Boxster65

Ven, 05/09/2014 - 10:16

@Asinov1973.. ore 23.01... Moana non è stata di sicro costretta da nessuno a fare quello che faceva, visto che di soldi ce ne aveva e pure molti. Se non si è fatta dei problemi lei a girare delle scene hard a malattia conclamata, non vedo per quale motivo dovrei avere timore a vedere queste scene. Parlare poi di rispetto dei morti in questo frangente storico è davvero da falsi bigotti. Ma vada a fare la morale a qualcun'altro, caro il mio signore...