Una Moana scheletrica: a vent'anni dalla morte esce un porno inedito

Il 15 settembre, nel giorno del ventennale della scomparsa, la pornostar torna in vita con il film inedito. Ed è già polemica

Una Moana scheletrica: a vent'anni dalla morte esce un porno inedito

Il prossimo 15 settembre, nel giorno del ventennale della morte, Moana Pozzi torna in vita con un porno inedito. Il film, che potrà essere acquistato anche in edicola, si intitola L'ultima volta e immortala una Moana irriconoscibile: magrissima, le coste che spuntano dalla schiena chiara, le braccia scheletrice. Le immagini, subito cliccatissime, le ha diffuse in anteprima il sito Affaritaliani assicura che le pellicola è stata girata un paio di mesi prima della morte.

La "resurrezione digitale", curata della famiglia Matera che detiene i diritti della pornostar, mette la parola fine alle congetture di chi ritiene che Moana non sia mai morta e che la sua scomparsa sia stata solo una mossa per uscire di scena una volta per tutte. Basta guardare i frame della donna smagrita per capire che L'ultima volta, ritrovato nei polverosi di un cinema di Brescia e che la trasmissione Lucignolo ha rilanciato qualche mese fa, è davvero l'ultimo capitolo. Ai fan tocca aspettare fino al prossimo 15 settembre: potranno vederlo su Sky e sul sito Love-mi o in edicola dove arriverà il formato dvd a cura della Fm Video.

L'ultima volta, che fu girato da Roberto Schicchi nell'agosto del 1994, contiene anche 63 minuti di interviste e di scene erotiche. Si presenta come una sorta di docufilm sulla vita della regina dell'erotismo. "Oltre ai noleggi via satellite - spiega la famiglia Matera ad Affaritaliani - i dvd di Moana Pozzi sono quelli che ancora si vendono di più".

Commenti