Moralisti, guru, no global Ecco i nemici di Oriana

La giornalista, dopo «La Rabbia e l'Orgoglio» fino alla morte, fu attaccata da sinistra radicale e radical chic. Le sue idee si sono prese la rivincita

Nel 2002 esce L'islam castiga Oriana Fallaci. Lettera a una vecchia mai cresciuta (Edizioni Alethes) di Adel Smith, presidente dell'Unione musulmani d'Italia, «il primo ed unico partito religioso-politico musulmano in Europa». Si tratta di una risposta a La Rabbia e l'Orgoglio. Secondo l'autore, le parole della Fallaci sono «turpi vaniloqui di poveri squilibrati, di etilisti all'ultimo stadio». Meglio ancora: «Oltraggi che, di norma, più che scoprirli in un libro, si odono ai mercati generali. Spesso sotto i ponti. A volte negli ospedali psichiatrici o, piuttosto, sui marciapiedi delle strade illuminate dai falò accesi da quelle tante ospiti (prevalentemente atee o cristiane) dei Paesi dell'est, che cercano di scaldarsi e farsi notare durante il loro servizio notturno». Insomma, tanto per fugare ogni dubbio, il linguaggio usato «dalle peripatetiche». Naturalmente la Fallaci è subito accusata di volgarità. Adel Smith sarà quindi misurato? Giudicate voi stessi: «Preparati a una forte e giusta punizione: essere messa a nudo. Denudata. Spogliata. Non del tuo abbigliamento come, forse, avresti desiderato (e dico desiderato visto che di te vien detto che hai l'utero nel cervello). Non mi interessa. Ma denudata della tua forza, di quella tua tenue forza che trai dalle tue spregevoli menzogne. Sto per smascherarti. Preparati! Sto per infliggerti una punizione. Te lo meriti, eccome. Donna! Brutta o bella che tu sia, preparati dunque adesso al castigo umano: quello divino, ben più abbondante e doloroso, lo avrai dopo, a suo tempo. Questa è una promessa». Può sembrare incredibile ma in questo caso è la realtà a superare la fantasia: Adel Smith riuscì a diventare un personaggio mediatico, ospite nei principali talk show. A fine dicembre 2001, Lorenzo Cherubini in arte Jovanotti traduce in termini pop le idee dei primi accusatori della Fallaci. Nell'album Il Quinto mondo, è contenuto il brano Salvami. Da una parte il G8 di Genova, visto da una prospettiva no global: «Villaggi di fango contro grandi città», «mercato mondiale e mercato rionale»; dall'altra l'attentato alle Torri Gemelle, in particolare la polemica seguita a La Rabbia e L'Orgoglio. Un paio di versi sono rivolti alla Fallaci: «La giornalista scrittrice che ama la guerra/ perché le ricorda quando era giovane e bella». C'è da chiedersi se Jovanotti, epitome canora del politicamente corretto, avrebbe scritto le stesse cose di un uomo, riducendone le idee a un fatto biografico e soprattutto anagrafico. Volgarità a parte, il cantante ripropone lo stereotipo della Fallaci guerrafondaia. Tiziano Terzani, nell'introduzione a Lettere contro la guerra (Longanesi) troverà Salvami molto «poetica».

Nella successiva polemica di Oriana contro il Social Forum organizzato dai no global a Firenze, salta fuori Sabina Guzzanti con un'imitazione della Fallaci elmetto in testa. La comica travalica e irride il cancro della giornalista. Questa la risposta, affidata a Panorama: «Giovanotta, essendo una persona civile io le auguro che il cancro non le venga mai. Così non ha bisogno di quell'esperienza per capire che sul cancro non si può scherzare. Quanto alla guerra che lei ha visto soltanto al cinematografo, per odiarla non ho certo bisogno del suo presunto pacifismo. Infatti la conosco fin da ragazzina quando insieme ai miei genitori combattevo per dare a lei e ai suoi compari la libertà di cui vi approfittate». Ancora: «E nessun giullare che mi bercia addosso in piazza, nessun lanzichenecco che imbratta la mia fotografia in TV, nessun'oca crudele che mi impersona con l'elmetto in testa e deride la mia malattia, nessun corteo di cialtroni che marciano levando cartelli su cui è scritto Oriana puttana o Fallaci guerrafondaia riuscirà mai a intimorirmi, a zittirmi» (La Forza della Ragione). Ma cos'era successo? Nel novembre 2002 è in programma a Firenze il Social Forum Europeo. È il punto d'incontro delle associazioni contrarie al neoliberismo, la galassia genericamente definita «no global». Analoghi raduni sono finiti male: scontri con le forze dell'ordine, città devastate, perfino morti e feriti. Tutti hanno in mente Genova, il G8, il tentativo di forzare la zona rossa interdetta ai manifestanti, gli anarchici violenti del Black Bloc, le cariche della celere, la macelleria messicana della scuola Diaz, piazza Alimonda, Carlo Giuliani. Firenze non sembra il luogo adatto per ospitare l'evento previsto alla Fortezza da Basso. I cortei possono raggiungere facilmente il centro storico. E incidenti nella culla del Rinascimento potrebbero causare danni irreparabili al patrimonio artistico, la prima ricchezza, oltre che l'anima, della città toscana. Il 6 novembre, sul Corriere della Sera, la Fallaci invita i suoi concittadini a una serrata generale in occasione del Social Forum: «Chiudete i ristoranti, i bar, i mercati. Chiudete i teatri, i cinema, le farmacie». Nonostante le minacce di alcune frange, Oriana si dice sicura che nessuno oserà imbrattare o devastare o attaccare. Ma anche l'intimidazione è violenza, e con l'intimidazione il Social Forum ha ottenuto la Fortezza da Basso. Ora bisognerà difenderla, insieme col resto di Firenze, da eventuali no global desiderosi di menare le mani. Il dissenso della Fallaci è legato soprattutto a motivi ideologici. La scrittrice se la prende con i «falsi rivoluzionari, i figli di papà, che vivendo alle spalle dei genitori o di chi li finanzia osano cianciare di povertà. Di ingiustizia. I presunti pacifisti, le false colombe, che la pace la invocano facendo la guerra e la esigono da una parte sola. Cioè dalla parte degli americani e basta». Il comitato di redazione del Corriere della Sera entra in fibrillazione. Avrebbe voluto fosse chiaro, dalla titolazione e dall'impaginazione, che la Fallaci non rappresenta la linea del giornale di via Solferino. Il fiorentino Tiziano Terzani rilascia un'intervista a la Repubblica, pubblicata il 7 novembre, nella quale per l'ennesima volta accantona la raggiunta serenità spirituale per buttarsi nella feroce polemica personale: «Il caso Fallaci non è più politico, ideologico o morale. A mio parere è un caso clinico». «Per una che un anno fa ci aveva promesso di stare zitta, mi pare che blateri anche troppo» aggiunge Terzani convinto che non si possa «gratuitamente invitare i concittadini all'odio».

Commenti

giovanni951

Mer, 16/03/2016 - 08:54

in una parola....i cattocom. Che sono la rovina della italia.

scarface

Mer, 16/03/2016 - 09:01

Infinito: la distanza che separa l'intelligenza della Fallaci dalla idiozia e demenza di agnoletto, casarini e criminali complici.

ORCHIDEABLU

Mer, 16/03/2016 - 09:29

L'istruzione SCOLASTICA OLTRE CERTI LIMITI NON FA BENE A TUTTI SIA UOMINI CHE DONNE,PERCHE' PERDONO LA COGNIZIONE DELLA REALTA'CONTEMPORANEA,IN OGNI EPOCA.QUINDI ORIANA FALLACI NON E' UNA DONNA DA PRENDERE IN CONSIDERAZIONE NON E' UNA GUIDA GIUSTA ,NON INSEGNA NIENTE,NE' IN PASSATO NE' TANTO MENO IN FUTURO.lA GENTILEZZA IL RISPETTO PER LE PERSONE IL RISPETTO PER LE CULTURE ALTRUI,SI CONFRONTANO DIALOGANDO CON GLI ALTRI E NON BATTENDOSI COME IN UN CAMPO DI BATTAGLIA,LA CULTURA DOVREBBE INSEGNARE AD ESSERE,A SAPER ESSERE DIPLOMATICI CON TUTTI GLI AVVERSARI SIA IN CAMPO LETTERARIO CHE POLITICO.DALTRONDE LA FALLACI NON ERA NEPPURE UN POLITICO,COME SI E' PERMESSA DI SCONVOLGERE I PAESI ALTRUI,HA ROTTO LE SCATOLE A TUTTA L'EUROPA E IL MEDIORIENTE PERCHE' ERA UNA DONNA ISTERICA ESAURITA.

Tuthankamon

Mer, 16/03/2016 - 09:30

La schiettezza della Fallaci è invisa alla retorica radicaleggiante di gran parte della sinistra.

oicul44

Mer, 16/03/2016 - 09:37

povera Italia

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 16/03/2016 - 09:52

Questo attacco ad una "mente libera e ad una eccellente giornalista e scrittrice" non fa altro che rendergli onore. La verità fa un gran male soprattutto se ti viene detta brutalmente in faccia. Purtroppo ha avuto ragione da vendere nell'analisi del futuro "Occidentale ed Europeo in particolare". L'estremismo Islamico è un pericolo globale ma anche l'Islam "moderato" sempre che esista, non è assolutamente compatibile con la cultura e le leggi occidentali. Purtroppo come si stà avverando ci sveglieremo quando sarà troppo tardi.

milope.47

Mer, 16/03/2016 - 09:58

A PROPOSITO DI MORALE E NEOLIBERISMO: I problemi morali si presentano immediatamente come problemi la cui soluzione non può attendere prove d'esperienza. Un problema morale non riguarda ciò che si vuole, ma ciò che è bene possedere. Il problema di avere convinzioni morali o non averne è deciso dalla nostra volontà. Ma le teste di alcuni certamente non hanno la volontà di credere a questa verità.

maximilian66

Mer, 16/03/2016 - 10:13

Oriana, una donna vera in un mondo finto !!!

beowulfagate

Mer, 16/03/2016 - 10:25

Non finirò mai di stupirmi come questa donna,di sx per tutta la vita,sia riuscita ad emanciparsi dall'imbecillità socialcomunista negli ultimi anni della sua esistenza.Questo me la terrà per sempre molto cara.Purtroppo è un caso rarissimo,essendo l'imbecillità di cui sopra una malattia dalla quale è quasi impossibile guarire.

Rossana Rossi

Mer, 16/03/2016 - 10:57

Tutto ciò che aveva ipotizzato la grande Fallaci si è poi realizzato. E ora siamo in mano a questo branco di incapaci che con le loro idee sballate ha portato questa povera italietta in queste pietose condizioni. E c'è gente che ancora li sostiene, davanti all'evidenza dello sfacelo in cui ci hanno ridotti........e lo schifo continua..........

al40

Mer, 16/03/2016 - 11:29

Un mondo di vigliacchi,ipocriti e prepotenti dove la retorica di sinistra offre un comodo riparo alle proprie meschinità. L'esempio più lampante,ahimè,è la corale genuflessione del mondo dello spettacolo,cattivi maestri che trovano purtroppo facile ascolto nei giovani la cui acerba esperienza e conoscenza della vita non consente loro di comprendere quale sia la retta via da seguire. Fanno purtroppo scuola i soliti falsi stereotipi di sinistra dove lo spettacolo circense di capriole ed acrobazie varie messe in atto per incantare gli allocchi gode sempre di un certo seguito malgrado le rovinose cadute certificate dalla storia. Chi continua a supportarli non può che essere in malafede evitando di aprire gli occhi come invece ebbe a fare la Fallaci dopo un'intensa vita dedicata all'approfondimento della verità. Le calunnie ed ingiurie rivoltele sono tipiche dei fascisti rossi che si riempiono la bocca con l'antifascismo per nascondere la loro vera natura.

ilbelga

Mer, 16/03/2016 - 11:51

Orianna Fallaci? una grande donna. Sabina guzzanti? una ragazzina ridicola e viziata.

ORCHIDEABLU

Mer, 16/03/2016 - 12:05

X TUTTI VOI CHE CONTESTATE CHI LA PENSA IN MODO DIVERSO.LEGGETE.ORIANA FALLACI SI E'FORMATA IN UN PERIODO IN CUI TUTTO ERA IN RIVOLTA,DA QUELLA STUDENTESCA A QUELLA POLITICA E SOCIALE.ORIANA FALLACI E' CRESCIUTA CON GENITORI DI MENTALITA' RISTRETTA COME POTEVANO ESSERE GLI UOMINI E LE DONNE DEL DOPOGUERRA,MOLTO MOLTO STRESSATI QUINDI NON LUCIDI NEL GIUDIZIO.QUINDI ORIANA FALLACI HA FALLITO IN TUTTO.OGGI NON POSSIAMO PAGARE IN TUTTO IL MONDO SOLO PER QUESTA SQUILIBRATA DEL PASSATO.OGGI TUTTI NOI VOGLIAMO PACE E LIBERTA'.MA LA LIBERTA' NON SI OTTIENE DISPREZZANDO TUTTI GLI ALTRI DIVERSI DA NOI.L'EUROPA UNITA VUOL DIRE MONDO UNITO.RISPETTO PER TUTTI I POPOLI CON POLITICI CAPACI DI DIALOGARE E NON FARSI LA GUERRA.

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 16/03/2016 - 13:12

Ci sono due cose da riaprire in Italia: i casini e i manicomi.

Ritratto di aresfin

aresfin

Mer, 16/03/2016 - 14:27

In un qualsiasi Paese civile, Oriana Fallaci avrebbe intitolate delle strade e sarebbe insegnata ai ragazzi come materia scolastica. In Italia invece ..... Sinistrati pidioti e kompagni vari, siete solo delle merdine.

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 16/03/2016 - 17:40

A proposito, Agnoletto che fine ha fatto? Si è tolto dalle pal@@e?

Antonio43

Mer, 16/03/2016 - 22:29

Orchideablu si dice a Napoli: a lavà a capa o ciuccio si pierde acqua, tiempe e sapone! Ciuccio....(o ciuccia!?), perchè scrivi in maiuscolo?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 17/03/2016 - 00:43

Moralisti rossi, guru rossi, no global rossi. TROPPO IGNORANTI E ROZZI PER ARRIVARE A CAPIRE CIÒ CHE OGGI ABBIAMO SOTTO GLI OCCHI. Oriana l'aveva visto ma loro erano ciechi. Anzi per omaggiarli con il loro stolto linguaggio: NON VEDENTI.

Silvio B Parodi

Gio, 17/03/2016 - 05:17

ho letto tutti I libri della Fallaci, ha semplicemente raccontato quello che sarebbe successo una ventina di anni dopo, difatti!!!!! ora ci aspettiamo come Lei scrisse che l'Europa diventi Eurasia, siamo sulla buona strada, fra qualche decennio.... purtroppo comanderanno LORO, donne preparatevi a scegliere il burqa uomini preparetevi ai cinque volte al giorno il culo per aria quasi certamente Jovanotti sara in America, e Terzani se vive ancora sara' pronto per una decapitazione, come la Guzzanti.

AloisiusUrbinas

Gio, 17/03/2016 - 09:07

Di questi cialtroni radical-chic che fanno i soldi fingendo di fare cultura non merita neanche parlarne. Preferiscono a Oriana Falllaci vera scrittrice e intellettuale,Dacia Maraini, insignificante penna. Ma è stata l'amante di Moravia quindi solo questo per loro è un merito.

claudioarmc

Gio, 17/03/2016 - 09:18

Guzzanti, Adel Smith, Jovanotti, Terzani ma di chi stiamo parlando, si dovrebbero inchinare davanti alla Sig.ra Fallaci

ziobeppe1951

Gio, 17/03/2016 - 12:40

ORCHIDEABLU...guarda in casa tua quanti falliti e squilbrati ci sono,l'elenco è lungo

marusso62

Gio, 17/03/2016 - 12:42

Per ORCHIDEABLEU che non fa bene a nessuno nemmeno agli Animali. Tu invece dove ti sei formato sottol obmbrello di Marx e Lienin e stalin? allrivoluzione del 68 con capnna e mao chi cxxxo sei per emetter certi giudizi, ah forse uno di quelli che le foibe sono caramelle e che L URSS era il paradiso dei lavoratori. Ma smettila comunista dei mei .... di blaterare idiozie in Giro

ORCHIDEABLU

Gio, 17/03/2016 - 13:07

BISOGNA VIVERE IL PRESENTE E' COMUNICARE CON I VIVI NON CON CHI NON PUO' PIU' RISPONDERE COME LA FALLACI.OGNI GIORNO AVVENGONO CAMBIAMENTI BISOGNA CAPIRE COME RISOLVERE I PROBLEMI ATTUALI E' GESTIRLI IN BASE ALLA POPOLAZIONE CHE E' NATA NEL FRATTEMPO,NON CONTINUARE A LEGGERE LE STUPIDAGGINI DELLA FALLACI ANCHE ADESSO CHE E' MORTA LEI DISGREGA POPOLAZIONI INTER.LA PACE E LA COMUNICAZIONE SI SCRIVINO TUTTI I GIORNI DEL PRESENTE.VOI CHE VI CREDETE I PIU' ACCULTURATI SIETE I PIU' IGNORANTI DELLA STORIA E ANCHE FALSI.

PDIsla§

Gio, 17/03/2016 - 13:15

Oriana SPUTA IN FACCIA A TERZani E AI SUOI ADEPTI CHE SEI NEL REGNO DELLA VERITA'.QUI CI SONO TANTE ANIME ROSSE DI SOLDI DI PAPA' PARTIGIANI COL CULO ALLA MECCA, SFRUTTATORI DEL POPOLO SEMPLICE E LIBERALE.....DIVERSI DAI C O M U N I S T I DURI E IMPURI.

IVANKA

Gio, 17/03/2016 - 13:27

ORCHIDEABLU: Tu vuoi pace e libertà, ma sei sicuro che anche gli altri vogliano per te quello che vuoi tu? Non mi sembra che quelli del Bataclan volevano tanto conversare. La Fallaci con lucidità e onestà intellettuale, grazie alle sue conoscenze internazionali, ha cercato di aprirci gli occhi ed avvisarci a quello che stiamo vivendo oggi. Non si può vivere di ideologia bisogna ammettere quando il re è nudo!!!

ziobeppe1951

Gio, 17/03/2016 - 13:31

ORCHIDEABLU ....sei talmente acculturata che scrivi da cane PS ...hai avuto come insegnante la conviene?

ORCHIDEABLU

Gio, 17/03/2016 - 14:39

DICIAMOCI LA VERITA'NON SIETE CAPACI DI PENSARE IN MODO DIVERSO,RIVVOVATE LE VOSTRE IDEE, POTRESTE SORPRENDERE VOI STESSI.

Antonio43

Gio, 17/03/2016 - 15:37

ORCHIDE', giusto, diciamo la verità, ma tu hai mai letto qualcosa di Oriana Fallaci? Dai l'impressione di essere imbevuta di tutte le fandonie che il sinistrume va raccattando contro cotanto personaggio. E pensare che era lei stessa una di sinistra. Ma un conto essere una solista ed un conto essere una del coro o del gregge, più chiaramente. E aggiustati la tastiera

IVANKA

Gio, 17/03/2016 - 16:30

ORCHIDEABLU forse sei capace solo di urlare (scrivi in maiuscolo), ma ti potrebbe sorprendere quanto le idee del passato siano indispensabili per capire il presente. Leggi i testi antichi, a partire dalla Bibbia, passando per i filosofi greci e romani,e poi andando avanti... Forse ti aiuterà a togliere il paraocchi.

Ritratto di Giano

Giano

Gio, 17/03/2016 - 16:51

"Mai discutere con un idiota; la gente potrebbe non notare la differenza". (Arthur Bloch) E, aggiungo io, con un comunista.

Tuthankamon

Gio, 17/03/2016 - 16:59

claudioarmc Gio, 17/03/2016 - 09:18 ... una bella manica di cialtroni quelli che ha citato ...

Tuthankamon

Gio, 17/03/2016 - 17:01

@ ORCHIDEABLU Mer, 16/03/2016 - 09:29 ... La Fallaci un isterica esaurita??! Orchidea blu, si prenda un po' di riposo che le fa bene ...

ORCHIDEABLU

Gio, 17/03/2016 - 17:30

X IVANKA,SE NON SIETE CONVINTI CHE IL PRESENTE VA VISSUTO E' GIUDICATO PERSONALEMENTE NON ATTRAVERSO I LIBRI DI TESTO,SEMPLICEMENTE CONOSCENDO LA GENTE QUELLA VERA CHE CI PASSA ACCANTO,LA FALLACI E' MORTA.IL SUO VISSUTO NON E' QUELLO DI OGGI.I SUOI LIBRI LI HA SCRITTI CON LA CONVINZIONE DELLA DONNA SUPERIORE A TUTTE LE ALTRE CAPACE DI CAPIRE E GIUDICARE SOLTANTO LEI,IN BASE AI SUOI PREGIUDIZI.ERA UNA RAZZISTA STUPIDA INCAPACE DI ASCOLTARE LA GENTE.MOLTI ITALIANI E FRANCESI SEMPLICI CITTADINI ONESTI CHE LAVORAVANO LE HANNO SEMPRE CONTESTATO LA TROPPA VEEMENZA NEL PORSI AGLI ALTRI SENZA RISPETTO PER LE DIVERSITA'.VOI CHE CREDETE DI ESSERE NEL GIUSTO ,IN REALTA'SIETE CONDIZIONATI A CONTESTARE A PRIORI LE IDEE DEGLI ALTRI.NOI SIAMO LIBERI DI PENSARE OGNI GIORNO IN MODO DIVERSO E' LIBERAMENTE SENZA CONDIZIONAMENTI.

ziobeppe1951

Gio, 17/03/2016 - 18:44

ORCHIDEABLU...MA VAFF.....

paci.augusto

Ven, 16/09/2016 - 15:52

Egr. Gnocchi, mi permetto rettificare il titolo!! ' Falsi, bugiardi e ipocriti moralisti, trinariciuti doc, no global, ecco i nemici di Oriana!!!!