Morte Ennio Fantastichini, il ricordo commosso di Amendola: "Questa sera faccio fatica"

Ennio Fantastichini è morto all'età di 63 anni all'ospedale Federico II di Napoli. L'attore era ricoverato da quindici giorni in rianimazione, ma è stato stroncato da una grave emorragia cerebrale, causata dalla leucemia. La sua morte ha sconvolto tutti. Centinaia di messaggi di cordoglio sono stati scritti per lui in queste ore sui social.

Ieri sera, durante Portobello Claudio Amnedola è stato ospite di Antonella Clerici. Ma prima di abbandonare il palco ha voluto ricordare con le lacrime agli occhi il suo grande amico. "Facciamo un mestiere meraviglioso che ci impone sempre di andare avanti comunque e di tirar fuori il meglio di noi e il sorriso - ha iniziato l'attore -. Questa sera ho fatto moltissima fatica perché è morto un mio carissimo amico. È morto Ennio Fantastichini. Qui siamo per ridere. Per come lo conosco Ennio mi avrebbe detto 'vai in scena e dai il meglio di te'. E io gli mando un grande bacio. Grazie per avermelo fatto dire".

E commosso Claudio Amendola ha lasciato il palco.

Commenti
Ritratto di KATYN1943

KATYN1943

Dom, 02/12/2018 - 11:15

Belle parole quelle di Amendola e bella persona Fantastichini! LAvorò nel MUgello........mia valle adorata impersonando il padre di una delle vittime del mostro di Firenze. Stimato e adorato da tutti i miei contarranei!