Nadia Rinaldi: "Il mio ex marito è poco presente con nostra figlia"

Nadia Rinaldi lancia un grido di dolore: "Temo che un giorno mia figlia e suo padre diventeranno quasi estranei, si vedono solo una volta all'anno"

Nel salotto di Storie Italiane, Nadia Rinaldi lancia un vero e proprio grido di dolore: "Il mio ex marito è poco presente nella vita di mia figlia, temo che un giorno diventeranno quasi estranei".

L'attrice romana spiega nel dettaglio la sua condizione familiare e parla dei suoi due figli: "Riccardo è nato in una situazione in cui non c’era più una relazione, un matrimonio. È cresciuto con la mamma ed ha proseguito a vedere il papà". Più complessa la situazione della la seconda figlia di Nadia Rinaldi: "Il problema ce l’ho con la bimba, Francesca, che ho avuto da un uomo che ho sposato. Ci siamo separati da tempo, ma non si arriva ad un accordo".

A complicare le cose c'è anche la distanza: la bambina vive a Roma con la madre mentre l'uomo risiede in Sicilia. "Le visite sono molto limitate, a volte una all’anno", rivela Nadia. La donna afferma di essersi sempre impegnata per far avvicinare il padre e la figlia: "Spesso ho mandato io la bimba in Sicilia. Lui si perde i momenti più belli di questa bimba meravigliosa".

Nadia Rinaldi esprime tutta la sua preoccupazione per un rapporto che rischia di deteriorarsi: "Temo che un giorno diventeranno quasi estranei. Lei si confida molto con me, invece con il padre no, e questo è un dolore per me".

Ma l'attrice si mostra fiduciosa sulla serenità della figlia: "Comunque questa bambina sta bene, sta crescendo, si cerca di farla crescere nella serenità più totale". "I miei figli, per queste situazioni, sono stati costretti a crescere in fretta, sono dei piccoli adulti", chiosa Nadia, rammaricata ma anche orgogliosa.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it su Facebook?