Nek e l'appello per Bibbiano: "Vogliamo la verità"

Nek, dopo la Pausini, lancia un messaggio su social su quanto accaduto ai bimbi tolti alle loro famiglie per essere affidati ad altre coppie

Il mondo della musica si mobilità per far luce sui fatti di Bibbiano. Diversi volti noti della musica italiana chiedono la verità su quei bambini tolti ai gentiori per essere poi affidati (nel silenzio più assoluto) ad altre coppie. La prima voce ad alazarsi in questo senso è stata quella di Laura Pausini. Proprio la cantante romagnola ha voluto lanciare un appello molto chiaro: "Ho appena letto un articolo e sono senza parole, senza fiato, piena di rabbia nei miei pugni. Mi sento incazzata, fragile, impotente".

E ancora: "Ho deciso di cercare questa storia, perché una mia fan mi ha scritto pregandomi di informarmi. Non ne sapevo nulla. Non posso credere che abbia dovuto cercare questa vicenda, perché sì, quando sono in tour sono spesso distratta dall’attualità e dalla cronaca ma questa notizia è uno scandalo. Cosa si può fare? Come possiamo aiutare?". Adesso su questa vicenda (che da settimane ilGiornale.it sta raccontando) è intervenuto anche Nek che con un post sui social ha chiesto la verità su quanto accaduto a Bibbiano. Il cantante non usa giri di parole e anche lui dai social lancia un appello che ha fatto in poche ore il giro del web: "Sono un uomo e sono un papà. È inconcepibile che non si parli dell’agghiacciante vicenda di #bibbiano Penso a mia figlia e alla possibilità che mi venga sottratta senza reali motivazioni solo per abuso di potere e interesse economico. È proprio così. Ci sono intere famiglie distrutte, vite di bambini di padri e di madri rovinate per sempre...e non se ne parla. Ci vuole giustizia!!".

Insomma la storia dei bimbi di Bibbiano grazie anche ai messaggi dei volti noti dello spettacolo tenta di rompere il muro del silenzio che diversi organi di stampo hanno creato attorno a questa vicenda. E c'è da giurare che l'appello di Nek non resterà isolato e non sarà certo l'ultimo. Altri cantanti sono pronti a chiedere la verità e a dar voce ad una vicenda su cui è importante tenere alta l'attenzione.

Commenti

Wizzy13

Sab, 20/07/2019 - 19:58

Su questo argomento c'e un silenzio assordante, soprattutto dei kompagni forumisti

un_infiltrato

Sab, 20/07/2019 - 20:20

Ma, almeno in questi casi, si va in galera?

carlottacharlie

Sab, 20/07/2019 - 22:20

Verità e galera certa per le schifose bestie emiliane, verità ed eliminazione degli assistenti sociali, verità e chiusura delle case famiglia, verità sul giro di denari tra quegli schifosi. Dopo tutto questo si potrà respirare altrimenti sarà come se niente fosse accaduto e le bestie aiutate dai sinistri continueranno lo scempio ed a grattar denaro.

Gielle

Dom, 21/07/2019 - 07:00

Silenzio assordante, voluto da politici che si dicono preoccupati della situazione politica, ma che ci tolgono i nostri diritti fondamentali(LA FAMIGLIA) per far felice qualche"amico di famiglia". VERGOGNATEVI!!!

honhil

Dom, 21/07/2019 - 13:47

Finalmente delle voci che si alzano a denunciare le sinistre trame. Smascherando, oltre a tutto il Pd ed i vari cespuglietti che alla stessa ideologia si rifanno, anche la cosiddetta stampa dalla schiena dritta. Che del loro ignobile silenzio si nutre. Cannibalizzandosi.