Quei legami tra la consigliera Pd e i “demoni” indagati a Bibbiano

Il Partito Democratico di Bibbiano. Una presenza costante, si spera disattenta, in tutti gli eventi che hanno coinvolto il sistema degli orrori.

Le indagini sugli scandali a Bibbiano proseguono. I punti si uniscono, dando vita a un tremendo intreccio che ha acceso i riflettori sull’assurdo meccanismo degli affidi in Italia. Dettagli che confermerebbero e coinvolgerebbero anche alcuni membri del Partito democratico di Bibbiano. Una presenza costante, si spera disattenta, in tutti gli eventi che hanno coinvolto il sistema degli affidi. Eventi nei quali, spesso, spunta un nome: Roberta Mori. Si tratta della presidente dem della Commissione Parità della Regione Emilia Romagna. È a lei che Federica l’Anghinolfi e il sindaco di Bibbiano Andrea Carletti (entrambi indagati e ora ai domiciliari), nel 2015, presentarono il Modello Val d’Enza. Modello che, al tempo, la Mori sponsorizzava con fierezza

Il sindaco PD e la prima responsabile degli affidi illeciti non erano i soli ad essere collegati a Roberta Mori. La consigliera pare conoscesse bene anche un’altro degli indagati: Fadia Bassmaji, finita ai domiciliari assieme alla compagna. Entrambe erano amiche della Anghinolfi, vicine alla dem Mori, accusate di maltrattamenti verso la bambina che avevano preso in affido. La prova del rapporto di “amicizia” sta in tutti quei commenti pubblicati sulla pagina Facebook delle due compagne. Roberta Mori era solita seguire le due donne che, spesso, pubblicavano post con bandiere lgbt e cuori arcobaleno. Un modo per rimanere aggiornata. È lei la prima relatrice della proposta di legge regionale contro l’omotransnegatività. È lei una delle prime candidate, alle scorse elezioni europee, pro-LGBT, suggerita perfino dal sito Votoarcobaleno dell’Arcigay come candidato gayfriendly. Un candidato da sostenere e portare avanti.

Ma non è tutto. Nel maggio 2016, la Mori partecipa, come relatrice, al convegno “Quando la notte abita il giorno: l’ascolto del minore vittima di abuso sessuale e maltrattamento. Sospetto, rivelazione, assistenza, giustizia.” Evento nel quale, circa la metà dei nomi che ritroviamo tra i relatori, sono gli stessi finiti nel registro degli indagati per l’inchiesta “Angeli e Demoni”. A parlare di maltrattamenti sui minori all’incontro c’erano, ancora una volta, Federica Anghinolfi e il sindaco democratico Andrea Carletti. Ma anche il luminare Claudio Foti, assieme al collega Monopoli e molti altri. Proprio il quell’occasione la Mori affermava, con soddisfazione, che per lei quello era più di un semplice incontro: “Un esempio concreto di quello che è praticare la prevenzione e il contrasto alla violenza“. E non mancava di citare l’audizione del 2015, sostenendo di voler essere, come regione, “partner e sponda rispetto ad un’esperienza che noi riteniamo esemplare per tutta l’Emilia Romagna“.

La consigliera dem elogiava il sistema della Val d’Enza. Lo stesso sistema finito nel mirino della procura di Reggio Emilia. Non sappiamo se la Mori fosse a conoscenza del perverso meccanismo che muoveva le fila degli affidi, ma un fatto è certo: la Mori conosceva bene tutti coloro che, quel meccanismo, lo mettevano in atto. Ai danni dei più piccoli e delle loro famiglie.
Tanto che a settembre del 2016, sempre la dem Mori partecipa, in compagnia di due sindaci del Pd (ora indagati), all’inaugurazione del centro “La Cura”. Stesso centro nel quale si svolgevano gli incontri tra le piccole vittime e gli psicologi della Hansel&Gretel. Tra i presenti all’inaugurazione anche Federica Anghinolfi. E sul proprio sito web la Mori metteva in evidenza l’evento, descrivendo “La Cura” come uno “spazio integrato a servizio di bambini e bambine vittime di abusi” nati dall’esperienza “agita su casi concreti e dai molteplici bisogni che ne sono scaturiti;” e, sottolinea, “bisogni che sono stati oggetto di una specifica audizione in Commissione assembleare Parità e Diritti delle Persone.” Un luogo dove i bambini avrebbero dovuto trovare pace.

Insomma, la dem Roberta Mori, era sempre presente agli incontri organizzati dal giro della Val d’Enza. Sia che riguardassero famiglie e minori, sia che si parlasse di temi arcobaleno.
Una presenza distratta, quella della consigliera, che ha per anni osservato da vicino il sistema degli affidi illeciti portato avanti dai servizi sociali della Val d’Enza, senza mai accorgersi di cosa stava succedendo, senza vedere cosa stessero facendo a quelle piccole vittime cadute nella rete degli orrori. Sebbene la Mori non risulti coinvolta nel giro d’affari di Bibbiano, è indubbio che fu lei a sostenere e appoggiare l'operato di una dei principali indagati dell'inchiesta “Angeli e Demoni”.

E c’è chi non ci sta. A fine luglio la legge sulla omotransenagtività tornerà in aula e il capogruppo di Forza Italia, Andrea Galli, chiede alla presidente Pd Mori di lasciare l'incarico di relatrice. “Per la Mori, quello di Bibbiano, era addirittura un modello da esportare e in Commissione annunciò anche l’intenzione di promuovere in Val D’Enza 'un incontro pubblico della commissione, per ascoltare il territorio e condividere azioni di sistema' - spiega Galli -nel 2016 ribadì anche il concetto affermando proprio in un convegno a Bibbiano che quella esperienza era esemplare per tutta la Regione e si spinse ripetutamente a ringraziare pubblicamente la Anghinolfi per la sua dedizione. Ancora fu proprio la Mori a proporre di creare sul territorio un Centro specialistico sul trattamento dei minori vittime di violenza insieme all’Ausl di Reggio Emilia”. Continua Galli. “Oggi la Mori per opportunità politica e correttezza dovrebbe fare un passo indietro, non può essere lei a presentare come relatrice il disegno di legge sulla omotransegatività sostenuto dal mondo Lgbt al quale la Anghinolfi faceva apertamente riferimento. Si astenga, almeno per prudenza, almeno per poter attendere dalla giustizia una verità sugli orribili fatti che stanno emergendo a Bibbiano”. Presterà ascolto al consiglio del collega?

Commenti
Ritratto di anticalcio

anticalcio

Ven, 19/07/2019 - 08:28

gl i assistenti sociali andrebbero cancellati dal nostro sistema democratico.quando mai sono andati nei campi rom?? eppure i minorenni non vanno a scuola..ma imparano le loro tradizioni andate ai semafori!! assistenti sociali?? andate a zappare

cgf

Ven, 19/07/2019 - 08:30

il PD, come il PCI, vuole sempre dare assistenza ai più deboli, meglio se amici, chi non può per varie ragioni avere figli, oplà ecco uno già fatto.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 19/07/2019 - 08:40

una domanda semplice ai babbei comunisti grulli : ma chi li ha eletti? la sinistra? e perché la sinistra continua a stare al suo posto nonostante questa vergognosa storia? :-)

Tip74Tap

Ven, 19/07/2019 - 08:56

Questi hanno delle turbe forti

Marzio00

Ven, 19/07/2019 - 09:23

Sicuramente una persona preparata ed attenta! Complimenti

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 19/07/2019 - 09:38

Lesbiche e gay sono padronissimi di fare i quiz loro tra le lenzuola. Purchè tengano lontano le loro mani dai minori. Altro che "famiglia arcobaleno"...

dagoleo

Ven, 19/07/2019 - 09:43

ho il convinto sospetto che tutto il PD e la sinistra vicina al mondo LGBT stia cercando di dirottare l'attenzione dei media verso la fake di Russia e Lega per evitare che si parli troppo di questo gravissino ed enorme episodio che se vero e confermato in sede giudiziale condannerebbe in maniera gravissima tutto il mondo della sinistra sulla terribile gestione degli affidi di bambini in quella regione rossa. famiglie distrutte e bambini manipolati in una maniera indicibile. e responsabilità gravissime di personaggi direttamente appartenenti al pd e vicini al mondo lgbt. stanno cercando in tutti i modo di nascondere fatti di una gravità sconcertante che li condannano pesantemente. questo è il mondo malato che PD e mondo LGBT vogliono costruire, manipolando i più deboli, proprio i bambini.

dagoleo

Ven, 19/07/2019 - 09:43

una faccia di gomma ed un sorriso finto che nasconde il nero dell'inferno più profondo.

Darbula

Ven, 19/07/2019 - 10:08

"una faccia di gomma ed un sorriso finto che nasconde il nero dell'inferno più profondo." Dagoleo, il suo commento mi ha colpito, lo trovo perfettamente azzeccato e lo condivido in pieno.

ziobeppe1951

Ven, 19/07/2019 - 10:27

Non vedo pantegane rosse su questo articolo...com’è..tutte rintanate nelle fogne?..IONONSTOCONGLIORCHIDIBIBBIANO (liquame di sinistra)

Mauritzss

Ven, 19/07/2019 - 10:51

Le Gestapo non esistono solo in tempo di guerra !! … in tempo di pace sono solo più sotterranee . . .

maurizio-macold

Ven, 19/07/2019 - 10:55

Troppi condizionali in questo articolo, ed e' un modo sbagliatissimo di fare giornalismo perche' il fango su questa signora e' stato gia' buttato senza sapere se davvero e' coinvolta nei fatti. Proseguano le indagini e si faccia chiarezza, e se ci accertano reati le punizioni siano severissime.

Ritratto di adl

adl

Ven, 19/07/2019 - 11:19

Le responsabilità personali le accerti la magistratura i mandanti ideologici sono quelli di SINISTRATIA e della DEVASTAZIONE POL.CORR.

ziobeppe1951

Ven, 19/07/2019 - 11:34

MACOL....10.55....le paturnie mentali che scrivi..valgono solamente quando si tratta della sinistra!

Ritratto di Artù007

Artù007

Ven, 19/07/2019 - 11:39

Adesso capisco il legame che si è creato tra la comunità GAY e il PD. Basta vedere come si è politicizzato il GAY PRIDE!!!

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Ven, 19/07/2019 - 11:43

^(*@*)^ Del fatto di quell’insegnante che aveva fatto godere ripetutamente il quindicenne che a quell’eta non si aspettava niente di meglio dalla vita, etichettato poi come abuso sessuale su minore, ne hanno parlato in continuazione e per moltissimo tempo tutti, giornali, radio , tv, cinemascope, tavole rotonde, Tavole rettangolari, di tutto e di più, qua invece, su questi fatti infinitamente più gravi ripeto infinitamente più gravi dove è coinvolto il comunistame comunista , Tranne il giornale , nessuno ne parla, tutto messo in completa sordina come successe con Monte dei Paschi di Siena , Banca etruria, come le vagonate di rubli presi dal pci, pds e ds PER PIÙ DI 50ANNI, eccetera eccetera eccetera….Insomma vogliamo metterci in testa una volta per tutte che non sta bene parlare , divulgare e mettere in risalto i fattaci del sinistrume. IL GIORNALE ESCLUSO, unica voce Nell’assoluto silenzio.

VittorioMar

Ven, 19/07/2019 - 12:10

.in tutta questa SQUALLIDA FACCENDA , avete stimato il GIRO D'AFFARI SPORCHI VERI e ...invece INDAGANO SU QUELLI INVENTATI...e il DIRETTORE RESPONSABILE dell'ESPRESSO-Repubblica che dice ??..non c'ero e se c'ero DORMIVO !!..non si DISTURBA IL MANOVRATORE !!!

dedalokal

Ven, 19/07/2019 - 12:15

Più che un "Angelo" questa compagna PDota ha le sembianze di un Demone...

killkoms

Ven, 19/07/2019 - 12:26

e i compagni pensano ai guai degli altri!

dredd

Ven, 19/07/2019 - 12:51

Colpa di Salvini

marcogd

Ven, 19/07/2019 - 13:02

Presidente(ssa) della Commissione Parità, omosessuali, PD. Forse la saggezza dei nonni sulle concessioni alle donne,l'avversione ai gay e i pericoli dei comunisti, aveva una qualcerta ragion d'essere. Mi spiace tremendamente,ma donne che commerciano in bambini in questo modo sono peggio di qualunque uomo: viene meno la natura di "mamma" sulla quale basiamo la nostra esistenza, probabilmente nemmeno mai sviluppata nel lesbismo,che per natura esclude la riproduzione. Allora avevano ragione coloro che sostenevano che per il mondo omosex avere figli era ed è solo rivincita sociale,rivendicazione,investimenro “di specie” per una società strutturata su una forma di riproduzione esternalizzata e seriale di prodotti-bambino. Certo questa indagine è un grave lembo sollevato sulla sporcizia nascosta troppo tempo sotto un tappeto steso da soggetti schierati. Combinazione,il PD è lo stesso che strepita e gestisce il commercio di esseri umani dall’Africa; decisamente è nel loro DNA…

baronemanfredri...

Ven, 19/07/2019 - 13:28

SE QUESTA E' COMPONENTE DELLA COMMISSIONE DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA ALLORA BISOGNA CHE VENGA AZZERATA TUTTA LA GIUNTA, PERCHE' TRAGGO UNA FRASE TANTO CARA ALLA MAGISTRATURA DI SINISTRA NON POTEVANO NON SAPERE

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Ven, 19/07/2019 - 14:13

Non si fanno certe cose se non si è ben coperti. Bisogna scavare ma anche allargare l'indagine. Potrebbero esserci altri casi simili.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Ven, 19/07/2019 - 14:14

@anticalcio: condivido

Wizzy13

Ven, 19/07/2019 - 14:38

Ma come? Le pseudo famiglie arcobaleno che maltrattato bambini? Ma loro danno solo ammmore. Certo se teniamo ben appiccicate agli occhi due fattezze di crudo della Val d'enza come il caro kompagno macold. Devo darle atto che è l'unico dei commentatori sinistrati che almeno è intervenuto. Gli altri sono presi solo da salvini

Beraldo

Ven, 19/07/2019 - 14:57

Guardate che sanno tutto, è un disegno di disarticolazione antropologica portato avanti da persone consapevoli. Sta scritto ovunque, nelle loro dichiarazioni, nei loro libri, nelle loro proposte. Che vi serve di più? Quando le femministe parlano di "conflitto necessario", cosa pensate che stanno sostenendo? E' una guerra, lo dicono loro, e in una guerra le cose se servono se non ci sono si creano. E loro creavano dal nulla casi di violenza per giustificare la loro guerra. Dimenticate che sia solo una questione di soldi.

ziobeppe1951

Ven, 19/07/2019 - 15:14

Perugini....illuminaci col tuo nobile pensiero...lololololo

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Ven, 19/07/2019 - 15:47

follia allo stato puro, menti malate personalità disturbate che si occupavano di minori ?????? non so piu' cosa pensare !!!????....

maurizio-macold

Ven, 19/07/2019 - 15:54

Signor ZIOBEPPE1951, non ho tempo da perdere ne' voglia di rispondere a post scritti da un subumano. Non insista.

rodolfoc

Ven, 19/07/2019 - 16:57

Ziobeppe, lascia stare il macold. Lui è un vero democratico e ha diritto di esprimere le solite banalità senza ricevere alcuna critica, altrimenti fa i capricci.

maurizio-macold

Ven, 19/07/2019 - 17:11

signor RODOLFOC (16:57), non ci si metta anche lei! Io accetto critiche alle mie opinioni purche' siano costruttive ed espresse con educazione e soprattutto senza insulti. Il forumista da lei citato fa tutto il contrario ed io mi difendo, tutto qui.

nerinaneri

Ven, 19/07/2019 - 17:29

...fiducia nella magistratura...

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Ven, 19/07/2019 - 18:30

Parte 1) ==== ^(*@*)^ Come dico da una vita la regola aurea è: quando si parla di comunistoidi bisogna sempre pensare al peggio del peggio possibile ed immaginabile perché alla fine dei conti immancabilmente sarà sempre ancora PEGGIO.. Hanno rovinato centinaia di migliaia di persone con le loro banche comunistarde PAZIENZA, Hanno messo sulla strada e rovinato economicamente moltissime persone col fallimento delle loro cooperative rosse, oltre che con le stesse fanno concorrenza sleale , PAZIENZA, hanno messo le mani su tutto ma proprio tutto ,PAZIENZA, quando c’era la cortina di ferro plaudivano i missili nucleari s.s. 20 puntati contro l’Italia ma manifestavano contro gli euromissili a difesa di Comiso PAZIENZA,nel1945 il pci voleva che i russi ci invadessero PAZIENZA , ora gli africani PAZIENZA, CONTINUA

carlottacharlie

Ven, 19/07/2019 - 21:44

E' una storia nera, sporca, una vergogna indicibile. Sono bestie, letteralmente bestie e si aveva ragione dirlo quando cominciarono a rubare i bambini anni fa. Purtroppo nessuno ne parlava e questi depravati si sentivano in diritto di continuare; personalmente li giudico serial killer d'indole, schifosi esseri di cui si dovrebbe mettere le foto tra quelle degli assassini e stupratori. A veder bene sono stupratori dell'innocenza, stupratori delle anime. Quelli di sinistra si arrabbiano quando si ricorda loro che gentaglie hanno tra le loro fila e dovremmo continuare ricordarglielo fino a quando non chiederanno scusa ai bimbi e loro famiglie ed a noi italiani. Bestie, bestie sempre di sinistra, sono malati mentali marchiati a fuoco.

roberto zanella

Sab, 20/07/2019 - 00:57

VENGA A RIFERIRE ALLE CAMERE IL SEGRETARIO DEL PD ZINGARETTI

Asterix il Gallo

Sab, 20/07/2019 - 09:25

Maurizio-macold 10.55 condivido il pensiero, chiedo solo che possa suggerire ai suoi amici di sinistra di fare la stessa cosa con Salvini.....visto che ne chiedono la sfiducia. Oppure due pesi due misure?