The New Pope, ecco cosa vedremo nella nuova stagione della serie tv

The New Pope di Paolo Sorrentino racconterà il pontificato di John Malkovich e affronterà tematiche delicate. I nuovi episodi arrivano a gennaio su Sky Atlantic

The New Pope segna il ritorno di Paolo Sorrentino alla regia della serie tv nata con il nome di The Young Pope.

La serie tv co-prodotta da Sky, HBO e Canal+, inizialmente presentata come un racconto antologico, slegata quindi nelle sue stagioni, stando all’ultimo trailer diffuso da Sky segue gli eventi della prima stagione. The New Pope è infatti un secondo capitolo che inaugura sì un nuovo corso, mantenendo però personaggi e trama visti nei precedenti episodi.

Nella prima stagione il protagonista assoluto era Lenny Belardo, interpretato da Jude Law. Come suggerito dal titolo, gli episodi hanno raccontato la storia di Papa Pio XIII, un Pontefice giovane, cresciuto negli Stati Uniti, con il tormentato ricordo dei genitori da cui si è separato da piccolo e con un approccio alla nuova carica decisamente diverso dai precedenti. Un incallito fumatore che viene già considerato Santo, ma anche scostante, con un rapporto di amore odio con la religione e con il suo mentore, il Cardinale Michael Spencer, interpretato da James Cromwell, ma soprattutto osteggiato dai Cardinali, in particolare da Angelo Voiello, nel cui ruolo abbiamo apprezzato Silvio Orlando.

Nella nuova stagione gli eventi della prima verranno ripresi. Vedremo ancora Jude Law, come confermato dal primissimo trailer, ma non sarà lui a guidare la Chiesa Cattolica. The New Pope infatti segna l’arrivo di un nuovo controverso Papa al Soglio di Pietro. Si tratta di John Malkovich, che stando all’ultimo video di presentazione della nuova stagione sarà altrettanto interessante quanto il Lenny Belardo di Jude Law. Giovanni Paolo III - questo il nome scelto dal Papa interpretato da Malkovich - si presenta subito in modo opposto rispetto al suo predecessore.

Se Lenny Belardo voleva mantenere nell’ombra il volto del Pontefice, il suo successore vuole che tutti sappiano chi è il nuovo Papa, il quale si confessa “indolente, presuntuoso, irresponsabile e vanitoso”, oltre che molto preoccupato circa la salute di Lenny Belardo, non per compassione bensì per interesse personale. Insieme a Jude Law sono stati confermati anche Silvio Orlando e Javier Cámara, quest’ultimo nel ruolo del Cardinale Bernardo Gutierrez, mentre tre new entry sono Marilyn Manson, Sharon Stone e Massimo Ghini.

Stando al trailer di The New Pope, oltre ad una nuova analisi sulla natura umana, indipendentemente dal ruolo ricoperto, potrebbe avere un ruolo centrale anche la questione del fine-vita, viste le condizioni di Papa Belardo. Se poi dovesse esserci un recupero da parte di questo, interessante sarà vedere come le due figure sapranno convivere alla guida della Chiesa, replicando in un certo senso quanto accaduto nella realtà dei fatti con Papa Francesco e Papa Benedetto XVI.

Paolo Sorrentino, creatore e co-sceneggiatore della serie, sarà ancora alla regia dei dieci episodi di The New Pope, in arrivo il prossimo gennaio su Sky Atlantic. Ma nel futuro del regista italiano c’è già un nuovo progetto, con una miniserie tv di quattro episodi sempre per HBO, al momento ancora senza titolo. Non si sa molto della trama, se non che sarà incentrata su un’attrice, le difficoltà della sua vita ad Hollywood e il ruolo fondamentale degli amici.