Francesca Cipriani si spoglia in diretta: "Troppo nuda, le guardie mi hanno bloccata"

A Pomeriggio 5 Francesca Cipriani si lamenta di essere stata bloccata dalle guardie di Mediaset perché troppo nuda, lei si spoglia in diretta e grida "Viva la libertà"

Ospite ieri a Pomeriggio 5, Francesca Cipriani ha rivelato di essere stata fermata dalla security di Mediaset perché troppo poco vestita e ha gridato alla censura.

Il look di Francesca Cipriani non è mai particolarmente sobrio ma ieri la bombastica soubrette è riuscita a superarsi. Nel salotto di Barbara d'Urso ha lamentato di essere stata fermata dalla security degli studi televisivi per il suo abbigliamento poco adatto alla trasmissione pomeridiana. Ha affermato la Cipriani: "Oggi è andata così, le guardie mi hanno bloccata. Censura o non censura? Mi hanno coperta, ero troppo nuda. Mi hanno bloccato le guardie di Mediaset e mi hanno detto che non potevo entrare a quest'ora così".

In effetti Francesca indossava soltanto un body nero e un vestito (si fa per dire...) a rete che lasciava ben poco spazio all'immaginazione. Così le è stato imposto un pareo di pizzo che coprisse almeno il lato b. Scelta forse opportuna, ma rivelatasi in realtà completamente inutile. La Cipriani infatti si è alzata in piedi, si è tolta il pareo e, a favore di telecamera, ha mostrato le sue forme procaci rivelandoci il look originario. Ma non solo: come una moderna "suffragetta della scollatura", Francesca ha iniziato a gridare ripetutamente "Viva la libertà" e sembrava davvero calata in questa battaglia di autodeterminazione personale e di autogestione del proprio corpo. Intanto Barbara d'Urso se la rideva e già pensava di aver fornito, ancora una volta, del materiale per i Nuovi Mostri di Striscia la Notizia.