Principe Harry: "Nessuno vorrebbe essere re"

Il principe Harry parla in un'intervista dei doveri dei regnanti: non si sceglie di essere re o regina, lo si accetta per il bene comune

Chi non vorrebbe essere un re? Eppure, pare si tratti di un luogo comune: quando l'ipotesi si fa reale, nessuno lo vorrebbe. Parola del Principe Harry. Il trentaduenne, quinto nella linea di successione per il trono del Regno Unito, ha infatti rilasciato un'intervista in cui afferma proprio questo concetto. Ossia che la monarchia esiste "per il bene superiore delle persone... C'è qualcuno della famiglia reale che vuole essere re o regina? Non credo, ma ottempereremo ai nostri doveri al momento giusto".

Si tratta di un concetto prima ignorato da molti, tuttavia presente anche nel telefilm "The Crown", biopic romanzato sulla storia di Elisabetta II. La corona è infatti pesante, non solo in senso figurato, è difficile da portare. Ma chi la indossa lo deve fare con decisione, fermezza e coraggio.

Molti invidiano la vita che il principe Harry conduce quotidianamente, così come quella di suo fratello, il Principe William. Eppure si tendono a ignorare i doveri e la ferrea etichetta cui questi giovani uomini e donne - comprendendo anche Kate Middleton - sono sottoposti.

Harry ha ammesso che a 20 anni non avrebbe mai "voluto essere nella posizione" in cui si trovava, per poi arrendersi e "tirare fuori la testa dalla sabbia". Ha "iniziato ad ascoltare le persone" e ha "deciso di usare il suo ruolo per il bene comune". E promette ironicamente che, se dovesse mai diventare Re, continuerà a occuparsi da solo delle proprie spese.

I giovani Royal sono tuttavia riconoscenti a nonna Elizabeth: la sovrana, raggiunti i 91 anni, ha permesso loro di scegliere a quali doveri di rappresentanza assolvere. Così Harry, come William e Kate, è impegnato nelle attività benefiche che sente più vicine al suo modo d'essere.

Certo è che, se Harry deciderà di sposare Meghan Markle - con la quale ha una frequentazione da un anno e che è stata sposata in passato - dovrà rinunciare in ogni caso al trono, proprio come accadde a Edoardo VIII, che sposò Wallis Simpson.