Radiohead, rinviatii concerti in Italia

Dopo il crollo del palco a Toronto e la morte di un membro dello staff la band inglese ha deciso di sospendere il tour europeo almeno fino al 10 luglio

La notizia si è rincorsa per tutto il giorno sul web, ma ora è ufficiale: il tour dei Radiohead che prevede anche quattro tappe italiane slitta a data da destinarsi. A far saltare i concerti sarebbe stata la decisione del governo canadese di aprire un’inchiesta sul crollo del palco durante lo show a Toronto, che il 16 giugno scorso ha provocato un morto e tre feriti, ma la band parla di problemi tecnici.

"Come probabilmente avrete saputo - scrivono i Radiohead sul loro sito - il tetto del palco ha ceduto prima del nostro concerto di Toronto, causando la morte di Scott Johnson, un membro del nostro staff, e il ferimento di altre tre persone. Il cedimento ha distrutto anche l’impianto luci, progettato e costruito unicamente per il nostro spettacolo e ci vorranno settimane per poterlo sostituire. Inoltre ha anche provocato danni ingenti alla nostra strumentazione, di cui fanno parte pezzi risalenti ad alcune decine di anni fa che saranno difficili da rimpiazzare".

La band inglese si sarebbe dovuta esibire il 30 giugno a Roma, il primo luglio a Firenze, il 3 luglio a Bologna e il 4 luglio a Codroipo (Udine). Già la data di Bologna aveva subito una modifica: lo show doveva tenersi nella suggestiva piazza Maggiore, ma a causa del terremoto era stato spostato all'Arena Parco Nord. Il tour ripartirà, secondo le previsioni, a luglio. Probabilmente le tappe italiane si terranno a settembre, ma i biglietti potranno essere rimborsati.