Raffaella Fico svela: "Quando stavo con Balotelli gli facevano il verso della scimmia"

Raffaella Fico ha preso le partie del suo ex compagno, del padre di sua figlia Mario Balotelli: "Ci siamo incontrati dopo la partita col Verona, sicuramente era triste e nervoso"

Mario Balotelli catalizza sempre l'attenzione e ciò che è avvenuto al Bentegodi di Verona domenica scorsa ha creato tante discussioni nei giorni a seguire. La tifoseria dell'Hellas, nella figura di Luca Castellini ora daspato dalla società fino al 30 giugno del 2030, ha attaccato pesantemente Supermario, con la città di Verona che ha addirittura diffidato l'ex attaccante di Milan, Inter, Manchester City e Liverpool: "In consiglio comunale per esporre la mia mozione, affinché Verona la smetta di essere infangata sui media! Ho depositato la mozione in difesa dell'immagine della mia città, infangata e derisa troppe volte ingiustamente.Chiedo che si proceda legalmente. Siamo indignati come consiglieri comunali per il fatto che Verona venga dipinta come una città razzista e fascista, cosa che che non è vera".

La madre di Balotelli ha difeso il figlio e ha attaccato chi dovrebbe fare qualcosa per arginare il razzimo ma che nella realtà dei fatti non si è ancora mosso:"Credo che Mario abbia già fatto la sua parte riguardo a questa triste vicenda. Molte, troppe parole da parte di tanti. Ma ben pochi fatti". A prendere le parti di Supermario, oltre a tanti colleghi, allenatori ed ex calciatori, ci ha pensato anche la sua ex fidanzata Raffaella Fico che con il 29enne di Palermo ha avuto la figlia Pia: "Ci siamo incontrati dopo la partita col Verona, sicuramente era triste e nervoso, una reazione normale: a chiunque fa male esser insultato, è una cosa brutta che fa male. Quando stavo con lui, 7-8 anni fa, mi è capitato di entrare in un locale e di essere accolta con il verso della scimmia. Mario è italiano a tutti gli effetti. È un peccato che non si riesca ancora ad isolare questi facinorosi, ci sta che poi si reagisca un po' male. Sono convinta che qualcosa stia cambiando però”.

Raffaella Fico ha poi affermato come anche la figlia Pia sia stata vittima di episodi di razzismo e l'ha fatto ai microfoni di Rai Uno: "A mia figlia, quando andava all’asilo, una bambina ha detto ‘sei una n...di m..., porti le infezioni. Non possiamo scambiarci i giocattoli, non possiamo darci la mano’. Credo sia difficile spiegare situazioni del genere ad una bambina. Spero che questi fenomeni diminuiscano, ma a volte ho paura e temo che mia figlia crescendo possa imbattersi in situazioni simili. La bambina ha visto l’intervista del papà in tv dopo la partita e gli ha mandato un messaggio ‘Mi dispiace per te, sono stupidi. Non ascoltarli".

La Fico è attualmente single dopo la fine della relazione con Alessandro Moggi, figlio dell'ex direttore generale della Juventus Luciano. Raffaella si è dichiarata single ma molto seguita e corteggiata: basti considerare che il suo profilo Instagram è uno dei più seguiti tra le showgirl italiane e i suoi post vengono commentati dai sui oltre 366.000 follower che non perdono tempo per mettere like sulle sue tante istantanee sexy.


Segui già la pagina di curiosità de ilGiornale.it?

Commenti

ruggerobarretti

Ven, 08/11/2019 - 21:43

Roba da matti. Tirano banane, fanno le scimmie, segregano le bambine sui bus. Stanno facendo a gara a chi le spara più grosse e fuori tempo massimo.