Rai 1, l'indiscrezione di Spy: Giletti al posto di Fazio?

Secondo il settimanale Spy il conduttore di Non è l'Arena potrebbe tornare su Rai Uno dopo l'addio nel 2017. Nel caso, a fargli posto sarebbe Fabio Fazio, che a quel punto sarebbe costretto a cambiare rete

Massimo Giletti torna a mamma Rai? È la clamorosa indiscrezione riportata dal settimanale Spy in edicola venerdì 7 dicembre. Il popolare conduttore, dopo l'addio tra le polemiche a viale Mazzini e lo sbarco a La7, sarebbe pronto a tornare nei corridoi della tv di stato e, nello specifico, in quelli di Rai Uno. Merito del grande successo di Non è l'arena, la sua trasmissione della domenica sera con la quale è riuscito a trascinare nell'emittente guidata da Urbano Cairo molti dei telespettatori che lo seguivano in Rai.

Ma il possibile ritorno su Rai Uno di Massimo Giletti avrebbe conseguenze non da poco. In base alla regola per cui non possono stare due galli nello stesso pollaio, a fargli posto sarebbe niente meno che Fabio Fazio. Tra lui e Giletti, è noto, non corre buon sangue e fra le condizioni poste dal conduttore di Non è l'Arena per lasciare La7 ci sarebbe proprio l'addio del presentatore savonese. Che, nel caso, dovrebbe passare a un'altra rete. Insomma, tra Fazio e Giletti si preannuncia un muro contro muro.

Nel 2017, quando Giletti era stato silurato dalla Rai dopo 30 anni di lavoro, il presentatore si era tolto alcuni sassolini dalle scarpe rivendicando la sua indipendenza e interrogandosi sui reali motivi che avevano convinto la Rai a non rinnovargli il contratto, dato che la sua trasmissione L'Arena faceva il 22 per cento di share. Giletti era andato oltre, accettando l'offerta di Cairo e lanciando il guanto di sfida a Fazio facendogli concorrenza la domenica sera con Non è l'Arena. E battendolo più volte.