La regina e la passione per i viaggi: durante il suo regno ha preso 270 voli

Ormai a causa dell'età ha appeso le "scarpe al chiodo", ma la regina Elisabetta ha sempre amato viaggiare. Il paese che ha visitato più volte è il Canada

Anche se è appena tornata a casa, dopo tre mesi di vacanza a Balmoral in Scozia, la regina Elisabetta II potrebbe voler fuggire nuovamente via da Londra, lontana dalla Brexit e dagli scandali di corte. Viaggiare le è sempre piaciuto: in treno per passare da una città all’altra della Gran Bretagna, in aereo per andare oltre i confini del suo regno. Ma l’età da un po’ di tempo le impedisce di volare, come racconta un articolo su Vanity Fair.

L’ultima volta che ha preso un velivolo è stato tre anni fa, nel novembre 2015, per andare a Malta, un posto molto caro a Sua Maestà: ha passato sull’isola i primi anni di matrimonio con Filippo, quando il marito era un ufficiale in Marina e il padre re Giorgio VI era ancora in vita.

In tutto il suo regno, il più lungo della monarchia britannica, ha preso ben 270 voli per andare in giro per il mondo. Il paese che ha visitato più volte è il Canada, con 27 presenze, seguito dall’Australia, vista 18 volte. Non è mai stata, invece, nell’isola rossa di Cuba.

Il viaggio più lungo l’ha fatto nel 1953, quando aveva solo 27 anni. Il tour è durato diversi mesi e ha toccato ben 13 paesi, per un totale di 70 mila chilometri da percorrere tra cielo, terra e mare. È partita con lo “stretto” indispensabile: 12 tonnellate di bagagli per non farsi mancare nulla.

I tempi gloriosi, però, sono ormai finiti. Al momento si accontenta di passare le vacanze estive a Balmoral, nel suo castello scozzese. Qui può dedicarsi alle attività che più preferisce: le cavalcate, i picnic, le passeggiate nei boschi e la caccia al gallo cedrone. Il tutto in compagnia della sua grande e numerosa famiglia. Ma tutte le cose belle, prima o poi finiscono, ed è tempo di tornare a Buckingham Palace ancora una volta.