Robert Redford annuncia il ritiro dalle scene

Quest'anno abbiamo visto l'attore al cinema con "Il drago invisibile", remake del film "Elliott il drago invisibile" del 1977

A 80 anni Robert Redford annuncia di essere "stanco di fare l'attore" e di voler andare in pensione "dalla recitazione", concentrandosi soltanto sulla regia. È quanto ha rivelato in un'intervista, concessa al nipote Dylan, per il Walker Art Center. Ancora due film e poi "mi ritiro", ha annunciato.

Nelle intenzioni per il futuro, quella di dedicarsi a un'altra sua vecchia passione: la pittura. L'attore-regista, premio Oscar alla regia per "Gente comune" nel 1981 e alla carriera nel 2002, spiega di voler prima finire "Our souls at night", una storia d'amore tra anziani, dove è sul set con la collega Jane Fonda, e "Old man with a gun" con Casey Affleck.

Quest'anno abbiamo visto l'attore al cinema con "Il drago invisibile", remake del film "Elliott il drago invisibile" del 1977, basato su un breve racconto di S. S. Field e Seton I. Miller.

Durante la promozione di questo film, l'attore aveva detto: "Io non penso a invecchiare, penso a continuare. Credo sia la curiosità la mia arma vincente. Lo scorrere del tempo non ha mai frenato questa qualità. Non ho mai voluto essere uno di quei vecchietti che si siedono sotto il portico di casa e un giorno si rendono conto che ci sarebbero state ancora mille cose da fare".

Adesso però, a quanto pare, Robert ha cambiato idea.

Commenti
Ritratto di echowindy

echowindy

Dom, 13/11/2016 - 17:55

Bravo Robert, sei sempre stato capace di produrre films con grande professionalità. Purtroppo, ora, contrassegnato da un aspetto di estremo decadimento, onore al merito alla tua saggezza di ritirarti dalle scene...

Anonimo (non verificato)

Fjr

Gio, 17/11/2016 - 19:18

Redford fa parte , di quella Hollywood, che ancora piace ricordare, sono proprio attori , alcuni poi diventati anche registi, come Redford Newman e molti altri ad aver interpretato film memorabili, ovviamente non dimentico la Hollywood in bianco e nero, perché' anche lì c'è ne sarebbero di cose da scrivere, mi avete fatto venir voglia di rivedere i Tre giorni del Condor e Tutti gli uomini del presidente, che visto il momento che sta' vivendo l'America è' estremamente di attualita'

giovauriem

Sab, 19/11/2016 - 11:06

a me piace ricordare "la stangata"