"Roma è mia e se fa schifo alzo il culo!", Alessandro Gassman ripulisce la Capitale

Dopo l'iniziativa lanciata quest'estate con l'hashtag #romasonoio, l'attore romano dà il buon esempio ai cittadini della capitale e pubblica su Twitter una sua foto con scopa e paletta dopo aver ripulito una via del centro città

Alessandro Gassman si improvvisa spazzino per un giorno. Con un manico di scopa in spalla, occhiali da sole e smartphone per un selfie, pubblica su Twitter uno scatto che lo immortala questa mattina in una via del centro di Roma, dopo aver ripulito.

A fine luglio aveva lanciato la campagna #romasonoio, per sensibilizzare i cittadini a prendersi cura dello spazio pubblico, pulendo le strade ed eliminando il degrado. Un'iniziativa che aveva ricevuto il plauso di molti, a cominciare dal sindaco Ignazio Marino e dei gruppi di romani che da tempo, senza la stessa esposizione mediatica, si sostituiscono all'amministrazione pubblica, occupandosi quotidianamente di pulizia e decoro urbano. Già allora però, non erano mancate le critiche di chi, amareggiato dalla cattiva gestione della città, non pensa che sostituirsi agli impiegati pubblici, pagati per fornire questo servizio, sia la soluzione del problema. Inoltre, era l'obiezione più comune, non tutti dispongono del tempo libero di cui può godere un personaggio dello spettacolo. "Perché pagare le tasse, allora?" domandavano i tanti che non hanno appoggiato l'iniziativa.

E anche oggi, su Twitter, i follower di Gassmann si sono divisi. Insieme a chi si è complimentato per quanto fatto, c'è chi ironizza chiedendo all'attore di passare anche sotto casa degli altri e chi, più duramente, gli ricorda che "una goccia non fa temporale" e che "chi non sporca e paga le tasse non dovrebbe occuparsi pure di questo". Tra i commenti, in molti attaccano duramente il sindaco "Cacciate Marino, ancora ai Caraibi", l'AMA, l'azienda municipalizzata che si occupa della raccolta rifiuti, e il Parlamento, dove, anche lì, secondo un follower, l'attore dovrebbe dare una ripulita.

Alessandro Gassman non si scoraggia e, cercando di infondere un po' di senso civico ai concittadini, risponde ai molti che lo criticano, ribandendo che pulisce perché lo vuole fare, non perché deve. E dà l'appuntamento alla settimana prossima, quando pulirà la via in cui abita, togliendo una scritta a spray che imbratta i sampietrini sotto casa.

Commenti
Ritratto di albauno

albauno

Mar, 01/09/2015 - 14:54

Ma che bravo!! Sempre così, tutti i giorni.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 01/09/2015 - 15:17

Roma è sporca, non perchè non viene pulita, ma perchè ci sono incivili. Cominciamo a dare super multe a chi sporca e poi vediamo.

elalca

Mar, 01/09/2015 - 15:22

roma è la città più bella del mondo ed è stata ridotta ad un immondezzaio da politici ladri, corrotti e incapaci e dai cittadini ignoranti e parassiti che li hanno voluti e votati.

libertyfighter2

Mar, 01/09/2015 - 15:28

Ottimo. Adesso chiudiamo l'AMA, smettiamo di pagare la TARI e mandiamo Gassman e gli altri "dibuonavolontà" a pulire roma.

paràpadano

Mar, 01/09/2015 - 16:22

Continua così che è l'unico lavoro che "forse" sai fare .

nerinaneri

Mar, 01/09/2015 - 16:41

...ottimo! trovato il passatempo ai pensionati cybernauti...

Gianca59

Mar, 01/09/2015 - 16:46

Ottima iniziativa, dopodichè si mette di guardia al vicoletto per difenderlo dagli insozzatori....che sono molti e che non sono solo stranieri...

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 01/09/2015 - 17:06

Credo sia il lavoro che sa fare meglio,suo padre era un grande attore e lui un grande pulitore di città sozze.

Ritratto di sitten

sitten

Mar, 01/09/2015 - 17:52

Benissimo, le strade sono come i bagni da casa (non quelli pubblici, che fanno schifo)vanno pulite tutti i giorni.

maurizio50

Mar, 01/09/2015 - 17:54

Bene! Quattro ore di lavoro obbligatorio per pulire Roma per tutti quelli che hanno votato il Sindaco Sotto..Marino!! In una settimana Roma tornerà splendida!!!!

ziobeppe1951

Mar, 01/09/2015 - 18:31

Cosa non si fa per aiutare i zozzoni pidioti

Ritratto di Zaakli

Zaakli

Mar, 01/09/2015 - 18:55

Nel frattempo che la politica colma le, proprie, lacune e finalmente si mette ad organizzare la "cosa" pubblica e perdurando l'emergenza, fermo restando il plauso alla buona volontà di Gasmann che comunque ha pure tempo, non sarebbe più logico dare ai detenuti la possibilità di riscatto sociale e con una bella e comoda catena al piede impiegare loro in simili occupazioni? Così non si sentono inutili, contribuisco a far fronte ai costi che hanno generato e generano, organizzando dei turni si potrebbero moltiplicare i posti(...c.d. letto caldo sui sottomarini) e magari se si appassionano sanno cosa fare per tornarci, eh!!! Due piccioni... una fava e si ottimizza.

angeli1951

Mar, 01/09/2015 - 19:15

libertyfighter2 e paràpadano hanno detto una cosa giusta. Invece di intascare soldi di provenienza pubbblica, rai e contributi allo spettacolo, per insipide se non insulse performances: gli si dia lo stipendio di uno spazzino (pardon: operatore ecologico) e lo si mandi a ripulire le strade romane, luoghi dove la defecazione sta diventando un normale comportamento.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mar, 01/09/2015 - 19:16

La ramazza in piazza sempre a tempo colle elezioni

Ritratto di AntoniaWSM

AntoniaWSM

Mar, 01/09/2015 - 21:21

Come pagare una colf perché ti pulisca casa e poi dovertela pulire da solo. Contento lui

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Mar, 01/09/2015 - 23:15

Ah moro!! Dire ai romani di sporcare meno, de fa' a differenziata meglio,di mandà a fxxxxxo i turisti che sporcano, de dì agli spazzini de lavorà de più ,de dì a Marino de svejarse, nun te passa per la testa de ca**o che ciai? Devi per forza stà a fà er fenomeno co' a scopa ? Scusate 'a sintassi.....

Ritratto di Luponero

Luponero

Mar, 01/09/2015 - 23:56

No caro Gzorzi. Se Roma è sporca due ore è colpa dei romani, se è sporca un giorno è colpa dell'Ama se è sporca per settimane è colpa del sindaco. Ci siamo rotti le palle di prenderci la colpa di tutto.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 02/09/2015 - 01:10

Sollecitare il senso civico nei cittadini è sempre una cosa positiva. Però va anche detto che se i netturbini lasciano Roma sporca CHE LE PAGANO A FARE I ROMANI LE TASSE? Domanda che dovrebbe essere rivolta al sindaco incapace e ciarlatano SICURI CHE SAPRÀ RISPONDERE CON IL SUO SOLITO EBETE SORRISO. (Lo saprà che abbonda sulle labbra degli stolti?)

Marcolux

Mer, 02/09/2015 - 01:51

Te fai schifo almeno quanto gli altri merdosi.

sacrivalori

Mer, 02/09/2015 - 11:14

Encomiabile....purche' lo faccia quotidianamente. Ma smettiamola con queste PATETICHE BUFFONATE pubblicitarie! Che Roma purtroppo, venga insudiciata da una massa di incivili IMPUNITI, è fuori discussione; ma questo non basta a giustificare lo stato pietoso in cui versa la Capitale. Perciò, se Gassman e altri cittadini volenterosi intendono pulire QUOTIDIANAMENTE le strade della città, facciano pure, hanno tutta la mia ammirazione....purche' il Comune ci riduca la TARI che con "svizzera puntualità" ci estorce!