Sanremo, un intruso sul palco Poi Fiorello scalda il pubblico

Blitz subito dopo l'ingresso dello showman all'Ariston. Le urla: "Voglio parlare col procuratore". Poi interviene la sicurezza

Sanremo comincia col botto in tutti i sensi. Un uomo ha cercato di fermare Rosario Fiorello durante il suo show che ha aperto la 68esima edizione del Festival. Subito dopo l'ingresso dello showman, un uomo si è avvicinato e ha urlato: "Fatemi parlare. Da tempo chiedo un appuntamento col procuratore di Sanremo...". Poche parole, poi l'intervento immediato dello staff della sicurezza che ha bloccato l'uomo e lo ha portato lontano dal palco dell'Ariston. L'episodio ha ricordato quanto accaduto qualche anno fa durante l'apertura di uno dei Festival di Pippo Baudo quando qualcuno si mise a urlare in sala e minacciando di buttarsi dalla parte alta del teatro.

Il monologo di Fiorello

Insomma solo qualche attimo di paura ma dopo qualche secondo lo showman è andato avanti nel suo monologo. Fiorello ha messo nel mirino Erdogan che è in visita in Italia: "Alla terza serata verrà Erdogan: gli hanno detto che nella sala stampa dell'Ariston ci sono 1300 giornalisti liberi. Tranquilli, alla terza puntata ci sarà lui a sistemare le cose". Poi qualche battuta sulla clonazione di due scimmie: "Qualche settimana fa si parlava delle scimmiette clonate e c'era scritto 'tra un po' toccherà all'uomo'. Voi pensate che Morandi e Baglioni siano gli originali? Come minimo sono alla terza copia. Sono stato all'ultima data del loro tour e hanno cantato per ore e ore. Così tanto che alla fine non sapevano più che cantava l'altro".



La gara e le esibizioni

Dopo lo show di Fiorello è cominciata la gara. La prima ad esibirsi è stata Annalisa. Subito dopo l'esibizione di Ron con un inedito di Lucio Dalle e a seguire i The Kolors. Dopo è il turno di Max Gazzè con un grande ritorno a Sanremo. Da segnalare poi il siparietto della Hunziker che ha voluto salutare la sua famiglia e ha baciato in diretta il marito affermando: "Ti risposerei ancora...".

Il duetto Baglioni-Fiorello e il "sondaggio"

A questo punto torna in scena ancora una volta Fiorello che di fatto prende in mano il Festival. Lo showman si esibisce in un duetto con Claudio Baglioni cantando tutti i grandi successi della discografia del cantante di Centocelle. Un medley che emoziona il pubblico. Interviene telefonicamente anche Laura Pausini che ha dovuto rinunciare alla sua presenza a casua di una laringite. C'è spazio anche per l'ironia. Fiorello fa una sorta di sondaggio in sala chiedendo al pubblico "per chi voterà". Le telecamere non hanno inquadrato la platea e così il risultato è rimasto "ignoto".

Vanoni protagonista

Dopo la gag è ripresa la gara con l'esibizione di Ornella Vanoni, tra le più attese in questo Festival. Al termine della sua esibizione la cantante ha mandato un messaggio contro la violenza sulle donne. Ha indicato la spilla che indossava e ha affermato: "Questa dovrebbero indossarla gli uomini...". A questo punto cantano i due favoriti per la vottoria finale: Ermal Meta e Fabrizio Moro. Dopo la loro esibizione è stato il turno di Mario Biondi. E a seguire un grade ritorno a Sanremo: Riccardo Foglio. L'ex cantante dei Pooh infatti si è esibito per la gara dei big in compagnia di Roby Facchinetti. Un duo che ha emozionato il pubblico. Poi è il turno di Noemi. Torna a Sanremo anche Enrico Ruggeri e il maestro Beppe Vessicchio che ha diretto l'esibizione di Elio e le Storie Tese. E proprio per il gruppo di Elio la Hunziker si è lasciata andare: "Televotateli, dopo Sanremo si scioglieranno...".



La "vecchia che balla"

Da sottolineare l'esibizione de Lo Stato Sociale. "Una vita in vacanza, una vecchia che balla, niente nuovo che avanza..." è il ritornello che può diventare il tormentone di Sanremo 2018. A metà esecuzione, infatti, è entrata in scena una vecchina in abito da ballo che dopo poco viene raggiunta da un cavaliere che la fa volteggiare in figure di ballo acrobatico. Hanno chiuso la serata le esibizioni di Nina Zilli, Roy Paci e Le Vibrazioni.

La classifica della prima serata

Poco prima della chiusura dello show la classifica della giuria demoscopica. La classifica è divisa in "fasce": alta, centrale e bassa. Nella fascia blu, quella più alta, rientrano Nina Zilli, Stato Sociale, Noemi, Annalisa, Max Gazzé, Ron, Ermal Meta e Fabrizio Moro. La fascia gialla, quella centrale, comprende Luca Barbarossa, Mario Biondi, The Kolors, Elio e le Storie Tese, Giovanni Caccamo, Vanoni - Bungaro - Pacifico. Infine nella fascia rossa, la più bassa, i Decibel, Diodato e Roy Paci, Renzo Rubino, Enzo Avitabile e Peppe Servillo, Red Canzian, Le Vibrazioni, Roby Facchinetti e Riccardo Fogli.

Commenti

Una-mattina-mi-...

Mar, 06/02/2018 - 21:15

TUTTA ROBA AMMUFFITA E FAKE NEWS, CI PROVO' GIA' PIPPO BAUDO. CREDONO ANCORA CHE CI SIA QUALCUNO CHE GUARDA O ASCOLTA QUESTE TIRITERE DELLA NONNA ABELARDA

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 06/02/2018 - 21:31

comunque Celentano direbbe di Fiorello, E' forte!

vince50

Mar, 06/02/2018 - 21:48

Ancora con queste minchiate,roba vecchia e stravecchia.

yulbrynner

Mar, 06/02/2018 - 21:48

tutto preparato! savino e baglioni uno strazio si salva la Hunziker canzoni lagnose se non hai sonno ti addormenti lo stesso

yulbrynner

Mar, 06/02/2018 - 21:49

Fiorello non punge e non fa ridere

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Mar, 06/02/2018 - 21:50

Perché il Procuratore non vuole parlare con quest'uomo : chi si crede di essere ? . Yeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

Anonimo (non verificato)

magnum357

Mar, 06/02/2018 - 22:11

Solita pagliacciata combinata dalla regia per fare audience, già successo anni fa !!!

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Mar, 06/02/2018 - 22:16

Ma quale caos. Il caos odioso siete voi infami

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mar, 06/02/2018 - 22:30

Emerite buffonate per quanto mi riguarda. E' tutto teatro, sicuramente. E' tutto precostituito. E' qualcosa che si vede ogni anno, in ogni edizione di questa specie di festival di Sanremo, che mi sembra ormai una vera fiera delle vanità e delle vuote parole. Magari come le mie. Ormai in questo nostro mondo fatto di finzione, virtual o pseudo-reality, come GF vip o non vip, forum, ecc., che si vorrebbero spacciare per realtà, tutto è divenuto spettacolo, cioé irrealtà. Persino le lacrime, che scorrono a fiumi sui volti di quei signori e di quelle signore dello spettacolo "Uomini e Donne" appaiono determinate dalla finzione dello spettacolo e per necessità di questo. A quanto sembra siamo destinati a non vivere più una vita reale. Calderon aveva forse ragione? "La vita è sogno"? Che umanità uscirà poi da questo lungo sogno? Boh!

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mar, 06/02/2018 - 22:33

Emerite buffonate per quanto mi riguarda. E' tutto teatro, sicuramente. E' tutto precostituito. E' qualcosa che si vede ogni anno, in ogni edizione di questa specie di festival di Sanremo, che mi sembra ormai una vera fiera delle vanità e delle vuote parole. Magari come le mie. Ormai in questo nostro mondo fatto di finzione, virtual o pseudo-reality, come GF vip o non vip, forum, ecc., che si vorrebbero spacciare per realtà, tutto è divenuto spettacolo, cioé irrealtà. Persino le lacrime, che scorrono a fiumi sui volti di quei signori e di quelle signore dello spettacolo "Uomini e Donne" appaiono determinate dalla finzione dello spettacolo e per necessità di questo. A quanto sembra siamo destinati a non vivere più una vita reale. E così far scomparire per magia il dolore, quello vero. Calderon aveva forse ragione? "La vita è sogno"? Che umanità uscirà poi da questo lungo sogno? Boh!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 06/02/2018 - 22:34

Già programmata la sceneggiata?

Oraculus

Mer, 07/02/2018 - 00:00

Pagati 700.000 Baglioni , 400.000 la Michelle , 2/300.000 l'altro...parliamo di euro...vitto e hotel tutto pagato...che dire??...

clickexange

Mer, 07/02/2018 - 01:57

Sempre a criticare basta non guardarlo il festival e fare finta che non esiste ma siete li davanti la tv...

Ritratto di roberto_g

roberto_g

Mer, 07/02/2018 - 02:55

Che schìfo... Lo Stato Sociale sarebbero dei cantanti... ma fatemi il piacere... anzi, meglio di no. Sparite e basta.

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 07/02/2018 - 06:43

Fiorello scalda il pubblico? Forse non funzionava il riscaldamento centralizzato. Non l’ho mai capito (e non solo lui). Ci sono dei personaggi nel mondo dello spettacolo dei quali è difficile spiegare l’esistenza. Appaiono all’improvviso senza una ragione precisa, cominciano a fare comparsate in TV (grazie ai loro agenti) e, da un giorno all’altro diventano grandi showman o showgirl (Belen Rodriguez è l’esempio più eclatante); e nessuno sa spiegarsi il perché. Ha cominciato come animatore nei villaggi turistici e lì doveva restare. Il suo repertorio (per gente di bocca buona, tipo comitive aziendali alla Fantozzi, per i quali il massimo della goduria sono i tortellini alla panna, il karaoke ed il trenino a Capodanno), ed il livello dell’umorismo e delle sue battute resta sempre quello, a livello di villaggio turistico; e nemmeno dei migliori. Ma c’è gente che gradisce. Il clou della serata: “La vecchia che balla”. Contenti voi! Auguri.

Ritratto di venividi

venividi

Mer, 07/02/2018 - 07:28

Non so perché le donne esibiscano decolleté vertiginosi quando gli "oggetti" rivelati sono penduli come nel caso delle foto di ieri sera oppure smaccatamente finti: il petto è tutto piatto con un mezzo globo che sorge come un palloncino. Non hanno il senso del ridicolo?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 07/02/2018 - 07:29

E chi se ne frega?

demetrio_tirinnante

Mer, 07/02/2018 - 07:32

L'intruso se lo sono palesemente inventato. Una trovata di basso profilo, déja vue. Inopportuna, stante il periodo storico che stiamo vivendo, anche male orchestrata. Una "messa in scena", è proprio il caso di dirlo, "studiata" a tavolino nel maldestro tentativo di "svegliare" un ambiente prevedibilmente in sonno: Fiorello infatti non ha scaldato un bel niente. Hunziker si è mossa, monocorde, come si muove a Striscia, nient'affatto convincente il suo siparietto dal titolo "ti risposerei ancora". Quanto a Baglioni, nulla da osservare, sapevamo che si sarebbe prodotto con la verve di un anestesista di successo...

Una-mattina-mi-...

Mer, 07/02/2018 - 07:52

MA ANCORA NON ABOLISCONO QUESTO ANACRONISTICO STIPENDIFICIO INUTILE E STANTIO?

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mer, 07/02/2018 - 08:10

la domanda sorge spontanea: quanto avranno paGATO PER questa messainscena,tra l'altro,fatta da principianti? ridicoli!!

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 07/02/2018 - 08:19

Che fate date voce alla concorrenza?

Happy1937

Mer, 07/02/2018 - 08:27

Non mi meraviglierei se si trattasse di baggianate organizzate per ravvivare un Festival morto da anni.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 07/02/2018 - 08:48

cioè è entrato senza che nessuno se ne accorgesse? Ma se al suo posto fosse stato un terrorista, nessuno lo avrebbe notato? Mi sa di farsa.

clickexange

Mer, 07/02/2018 - 11:12

Happy1937 il festival e' morto? Ah ah ah tiene in piedi decine di milioni di spettatori e migliai di giornalisti e sarebbe morto? Cosa si deve leggere...