Sanremo, Fiorello "rimprovera" Ultimo: "Stai commettendo degli errori"

Il cantante, che ha disertato Domenica In, ha dato buca anche al "Rosario della Sera" su Radio Deejay

"Niccolò stai commettendo degli errori, nonostante credo che tu abbia ragione, ma dalla ragione al torto ci vuole un attimo…". Il consiglio-rimprovero di Fiorello a Niccolò Moriconi, alias Ultimo.

Già, perché il cantante – scottato per come è maturato il secondo posto al 69esimo Festival di Sanremo – ha disertato polemicamente la puntata di Domenica In e, a seguire, anche l’ospitata proprio in trasmissione da Fiorello.

"Ultimo sarebbe dovuto essere ospite in radio oggi al Rosario della Sera alle 19 su radio Deejay ma non verrà", l'annuncio dello showman suo proprio profilo Instagram, commentando proprio la polemica circa la controversa vittoria di Mahmood decisa dal voto delle giurie che hanno ribaltato il televoto popolare. "Ma ahmmod non c'entra niente è il sistema di votazione che è sbagliato" sottolinea l'artista siciliano.

Che aggiunge: "Vorrei fare un appello a Ultimo: anche io quando ero giovane e arrivai quinto a Sanremo non mi presentati a Domenica In perché ero arrabbiato. Ma fu un errore. E fui consigliato male. Ultimo lo capisco, ha 20 anni ci è rimasto male, è stato votato dal 46% del pubblico e le due giurie hanno ribaltato il risultato...". Infine, Fiorello chiosa: "Prendete Il Volo: sono stati insultati da alcuni giornalisti della sala stampa e non hanno mai risposto, sono stati sempre garbati. Niccolò, vieni da zio Fiore che ti dico io come si fa. Dai cambia idea, siamo lì per divertirci. Vieni in radio per sdrammatizzare e ridere, perché tutto è stato strumentalizzato. Questo è il festival in cui tutto è stato travisato".

Ultimo andrà da Fiorello

Contrordine: Ultimo sarà ospite oggi da Fiorello a Il Rosario della Sera: Dopo un primo momento, in cui il secondo classificato di Sanremo 2019 aveva declinato l'invito, è stato lo stesso cantante a comunicare via Twitter che sarebbe andato in trasmissione: "Amico arrivo!", ha scritto il cantante, facendo felice Fiorello.

Commenti

akamai66

Lun, 11/02/2019 - 16:30

Caro Fiore sei abbastanza navigato per comprendere che a tutto c'è un limite:la gran parte delle persone è anche disposta ad accettare ai giudizi ma non ci stà a subire i pregiudizi, di alcun tipo, soprattutto quando sono politici, la solita cricca dei bramini rossi ha ritenuto di poter contribuire alla lotta contro Salvini,promosso dal popolo, castigando il popolo, un atto maleducato e vile che li qualifica per quelli che sono.Fiore non fare più la paternale a nessuno, torna quello che eri ai bei tempi del karaoke.

piardasarda

Lun, 11/02/2019 - 17:40

Incredibile che proprio Fiorello si esprima in tal modo riguardo tale vergognosa vicenda. Eppure dovrebbe sapere che è la gente ai concerti e negli stadi e nel acquistare i prodotti degli artisti, quindi a decidere del loro valore o successo. Quanti artisti che hanno fatto la storia all'inizio furono bocciati da super esperti? Che sbaglino per errore di valutazione ci sta ma per motivi politici allora sono esperti stupidi e di poco valore.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 11/02/2019 - 19:27

Concesso ad un ragazzo giovane che visti i numeri aveva assaporato la vittoria. Certo che essere espulso da giudici di parte e prezzolati del sistema fa incazzare. Chi di voi non si sarebbe arrabbiato? I sinistri molto di più, non accettano queste porcherie dagli altri, ma se le fanno loro, giurano che sono giuste. Non sono imparziali, vero?? Noooooooo????

caren

Lun, 11/02/2019 - 19:42

Si torni a "cantare" a Sanremo e non a fare politica o declamare temi sociali che riguardano altre sedi opportune allo scopo.

Ritratto di allergica_alle_zecche

allergica_alle_...

Lun, 11/02/2019 - 20:51

che lenza lo zio Fiorello! Ultimo ha agito d' istinto e sicuramente un bel po' da maleducato, però solo agendo così e puntando i piedi come un ragazzino ha fatto notare a tutti noi la TRUFFA che è avvenuta e che sta per essere valutata anche in sede legale. Se invece fosse stato un ragazzo "a modo" e avesse stretto la mano al vincitore, nessuno avrebbe più fiatato (come infatti non si fiata sullo schifo degli insulti a Il Volo da parte di zecche decerebrate). Allo zio Fiore e alla zia Mara interessano solo gli ascolti che raccattano grazie agli ospiti in studio.