Scattano le polemiche per Mulan: "Senza Mushu non è un vero live action"

Dopo la Sirenetta, che ha scatenato diverse polemiche per la scelta dell'attrice, anche il live action di Mulan ha fatto insorgere il web per i cambiamenti che pare siano stati pensati dal regista

Sembra che luglio sia iniziato all’insegna delle polemiche per la Disney. Dopo il caso della Sirenetta nera, che ha suscitato non poco scalpore tra i fan del cartone originale, è la volta di Mulan. In questi giorni è uscito il trailer del live action del cartone del 1998, che vede protagonista l’eroina cinese dai lunghi capelli neri, interpretata dalla giovane attrice cinese Liu Yifei. A quanto pare, come per molti altri remake, sono stati pensati dei cambiamenti.

Primo fra tutti, l’assenza del draghetto fedele compagno di Mulan Mushu, doppiato nella versione animata da Eddy Murphy e che stando ai rumors, verrà sostituito da una fenice a cui presterà la voce Kevin Hart. La seconda modifica riguarda la colonna sonora: pare che molte delle canzoni che hanno fatto la storia del cartone saranno presenti solo come citazioni.

Subito online si è scatenato il malcontento e l’hashtag Mulan è entrato in tendenza su Twitter. “Non ci saranno le canzoni, non ci saranno né Mushu né Li Shang e questi lo vogliono chiamare live action? I cambiamenti ci stanno ma NON si possono togliere i personaggi principali e cose belle come le canzoni. Per me questo non è un live action #Mulan”, ha twittato un ragazzo deluso dalle modifiche effettuate dal regista, mentre un altro utente scrive:“Il trailer mi è piaciuto, molto. Tuttavia, se penso che Mushu non ci sarà e che non ci sarà la colonna sonora mi scende una lacrimuccia. La cosa migliore da fare, è vederlo con la consapevolezza che il film vuole raccontare, probabilmente, la storia della vera Mulan. #Mulan”.

In attesa di vedere il live action previsto per il 2020, eccovi la sinossi del film diretto da Niki Caro. "Mulan narra l’epica avventura di una intrepida giovane donna che si traveste da uomo per difendere la Cina dall’attacco di invasori provenienti dal Nord. Figlia maggiore di uno stimato guerriero, Hua Mulan è energica, determinata e agile. Quando l’Imperatore decreta che un uomo per ogni famiglia dovrà arruolarsi nell’Armata Imperiale, Mulan prende il posto del padre malato e si arruola con il nome di Hua Jun, diventando una delle più grandi guerriere nella storia della Cina."