Se "Indietro tutta" è più avanti di tutti gli altri...

"Indietro tutta" è più avanti di tutti gli altri... C'è tanta voglia di nostalgia e della televisione irriverente di una volta

Ancor meglio di ogni previsione. L'altro ieri su Raidue lo show in omaggio a Indietro tutta ha conquistato un vasto pubblico, battendo addirittura tutti gli altri canali. Tanta voglia di nostalgia e della televisione irriverente di una volta. Il programma intitolato Indietro tutta - 30 e l'ode ha registrato 3.888.000 spettatori, share 19,24 per cento.

Un risultato altissimo per il secondo canale, che ha una media molto più bassa. Ha superato anche Music di Canale 5 che ha totalizzato 3.089.000 spettatori, share 15,06% e che poteva contare sulla presenza di Checco Zalone. Nonostante lo show non fosse realizzato perfettamente e avesse qualche pecca, comunque ha prevalso nel pubblico la voglia di rivedere Renzo Arbore e Nino Frassica.

Bastavano le immagini del programma storico (andato in onda su Raidue tra il 1987 e il 1988) a richiamare il pubblico anche senza la formula dell'aula universitaria abbellita da cimeli storici e la buona conduzione di Andrea Delogu, che però hanno dato un tocco moderno allo show.

Soddisfatto il direttore Andrea Fabiano che, dopo i tanti guai passati a Raiuno, finalmente può gioire: «Il successo dello show è il più grande regalo di compleanno che gli italiani potevano tributare a Renzo Arbore, a Nino Frassica e all'incredibile squadra di talenti creativi e produttivi che ha costruito, esattamente trent'anni fa, Indietro Tutta, scrivendo una delle più belle e amate pagine della storia della tv e di Raidue». Appuntamento con Indietro tutta anche il prossimo mercoledì e speriamo che Raidue continui così...

Commenti

manfredog

Ven, 15/12/2017 - 14:48

'Indietro tutta'..è quello che dovrebbe fare la nostra nazione; ma non indietro come progresso, ma indietro come modo di essere, di vivere, di lavorare, di produrre e, soprattutto, di fare politica e di gestire il nostro paese. I progressisti, però, hanno un'altra visione del progresso, guardano sempre avanti, fino ad arrivare allo strapiombo, dove poi, tutti, cadremo giù. mg.

Ritratto di Pippo1949

Pippo1949

Sab, 16/12/2017 - 12:04

""la buona conduzione di andrea Delogu"" ?!?!?!? Chi sarebbe,quella miracolata signorinella in tacco 12 e minigonna ascellare di ordinanza ? Con due come Arbore e Frassica,anche un garzone di barbiere avrebbe potuto una trasmissione del genere..........

michettone

Dom, 17/12/2017 - 09:03

....quando urlavamo la nostra protesta nei confronti della Rai, in merito ai suoi inservibili programmi, chiedendo la trasmissione TECHETECHETE, avevamo ragione! Sono i programmi passati, che attirano e convincono ancora! Gli altri, tutti gli altri, di oggi, compresi quelli in cui si trasmettono partite di calcio o eventi sportivi chiacchierati, NO! TORNIAMO AD "INDIETRO TUTTA", unica soluzione ai tanti sfraceli odierni.....

apostata

Dom, 17/12/2017 - 11:04

Il successo della trasmissione è segno del buon gusto di 3.089.000 spettatori, ma debbo confessare che mi sarei atteso un esito superiore e sono sorpreso per l’assenza “ingiustificata” della gran parte del pubblico. Sono curioso di vedere come andrà mercoledì 20/12.

apostata

Dom, 17/12/2017 - 12:39

Non si tratta di nostalgia, è questione d’intelligenza. Le trasmissioni di oggi, affidate per la gran parte all’”impiegato” conti, a conduttori privi d’intelligenza, di fantasia, sono compitini pieni di convenevoli, di apprezzamenti mirabolanti, ogni microbo è accolto con incredibile enfasi: “la grande ombretta goggi”, "il grande amadeus", tutto è prevedibile, tutto è banale, si tenta di sopravvivere passando da un canale all’altro ma poi si abbandona. Nel caso di indietro tutta si resta legati alla poltrona per l’imprevedibilità, l’arguzia, la vivacità, l’ironia, l’assenza di retorica, di autocompiacimento. A completare l’opera la deliziosa andrea delogu, un esempio di approccio giusto, energico, di grazia, di originalità nella conduzione, temo che per il pubblico italiano, abituato alle marie defilippi e alle mare venier, sia troppo.

cgf

Mar, 19/12/2017 - 23:47

visto ieri sera su RAI-Italia, sono all'estero. non ho perso nemmeno un minuto.

Libero 38

Mer, 20/12/2017 - 20:39

Costretto dall'accozzaglia pDiota a pagare il canone rai per poi rivedere in TV due una pagliacciata del genere.

Trattore

Ven, 22/12/2017 - 18:53

meraviglia del siciliano frassica

Libero 38

Sab, 30/12/2017 - 16:53

Basta....basta ..... Non se ne puo' piu'di vedere le pagliacciate in TV di questi due ciarlatani che non fanno ridere piu' nemmeno i polli.