Soubrette e cantanti a processo con Le Iene: l'accusa è diffamazione

Convocate in tribunale anche Elenoire Casalegno e Vanessa Incontrada: sono imputate insieme ai due cantanti, al direttore di Italia 1 e al giornalista Filippo Roma

Tutti a processo: Elenoire Casalegno, Vanessa Incontrada, Gigi D'Alessio e Anna Tatangelo, oltre al direttore di Italia 1 Luca Tiraboschi e all'autore de Le Iene Davide Parenti. Chiude il lungo elenco il giornalista Filippo Roma.

L'accusa è per tutti di diffamazione, in relazione ad alcune puntate proprio de Le Iene in cui era stata messa in dubbio la fondatezza di alcuni articoli comparsi su "Nuovo" e "Diva e Donna", settimanali della Cairo Editore. Intervistati dal giornalista Filippo Roma, le due soubrette e la coppia di cantanti avevano insinuato che fossero state messe loro in bocca dichiarazioni inventate. Urbano Cairo, però, sostiene che negli archivi della sua casa editrice siano conservate le registrazioni di quelle interviste e così ha deciso di querelare Tiraboschi e gli altri.

Tra i testimoni ha deposto a Milano anche Marco Balestri, conduttore ed autore televisivo, che nel 2012 aveva condotto insieme alla Casalegno la finale di un concorso di bellezza. "Come sempre c'era caos dietro le quinte - ha raccontato Balestri - e in questi casi a volte capita di rilasciare interviste senza sapere neanche chi è il giornalista. Conosco quella giornalista, a volte mi chiama per chiedermi un'opinione su vari argomenti. Non sono un personaggio molto importante ed è facile contattarmi - ha proseguito -, molti altri invece preferiscono concordare prima le interviste".

Il prossimo appuntamento è fissato al 10 luglio, quando a testimoniare sarà chiamata Belen Rodriguez.