Stash e Mandelli fanno pace su RTL

Dopo sputi, insulti e una quasi-rissa, Stash dei The Kolors e Francesco Mandelli si sono chiariti in radio a RTL. Il cantante si è scusato: "Io non sono così"

Dopo la furiosa litigata dietro le quinte degli MTV Awards di domenica, sembrava che tra Stash Fiordispino - leader della band "The Kolors" - e l'allora presentatore Francesco Mandelli, comico de "I soliti idioti" fosse più che mai aria di tempesta. Stash era apparso molto nervoso sul palco, sputando sull'obiettivo di una telecamera, e scendendo dal palco prima di ritirare il premio di MTV consegnato da Mandelli. Il presentatore, risentito, era sceso dal palco e l'aveva apostrofato per bene. Il tutto è stato immortalato da un video registrato dal comico Paolo Ruffini, che è stato subito diffuso sul web - riscuotendo commenti molto critici nei confronti del comportamento di Stash e dei The Kolors.

Viste le polemiche che si sono scatenate, Mandelli e Stash hanno accettato di confrontarsi al programma radiofonico "The Flight" su RTL, condotto da Alessandra Zacchino e Fernando Proce. Nonostante le malelingue aspettassero commenti freddi e piccati - anticipati da post un po' polemici sui social da entrambe le parti - , così non è stato. Appena si sono trovati faccia a faccia, infatti, Stash e Mandelli si sono baciati e abbracciati. Dopo una veloce ricostruzione degli eventi da parte dei conduttori, Stash è stato il primo a parlare: "Sono qui soprattutto per far capire alle persone che mi seguono che quello che hanno visto è un atteggiamento non consono a quello che sono realmente. - ha spiegato - Ho agito di impulso. E' stato un gesto duro ed un gesto di reazione. Credevo si trattasse di boicottaggio per non far andar bene la mia esibizione: ho scelto il modo peggiore per esternare la mia rabbia".

Mandelli ha risposto molto pacatamente: "Non è vero, non c'è stato nessun boicottaggio e quel video del backstage doveva rimanere nel backstage. Non volevamo che quella cosa uscisse per i fan dei The Kolors e di Mtv. Dimenticatevi quel filmato, la gente non può capire cosa è successo. Quello che è successo lo sappiamo noi e rimane fra noi".

"Siamo qui per farvi capire che è tutto apposto", ha concluso Stash. Circa il premio, poi, consegnato da Mandelli a una fan dei The Kolors - dopo il loro rifiuto -, il cantante ha aggiunto: "Invitiamo quella persona a riconsegnarlo. Voglio ringraziare i fan che ci hanno votato comunque e forse hanno capito che era un gesto di ribellione verso qualcosa".

Quindi è vero, "tutto è bene quel che finisce bene". E meglio di così non si può, dato che alla fine del confronto, Stash e Mandelli si sono abbracciati ancora - come due amici che fanno pace.

Commenti

Fjr

Mar, 21/06/2016 - 17:38

Quel premio col piffero che la fan ve lo riconsegna, avete presente quanto può valere nel mercato delle memorabilia, dopo quello che è successo?Non dico come un disco di platino autografato dai Beatles , però se lo mette su Ebay mi sa che qualcuno disposto a darle un tot di euro c'è

Fjr

Mar, 21/06/2016 - 17:42

Dimenticavo, certo che fra Mandelli e Stash , non so chi dei due ha recitato meglio la farsa della riappacificazione, d'altronde questo era uno scontro fra titani

SERFEL

Sab, 25/06/2016 - 19:22

fin dal primo momento che l'ho visto, questo stash, mi è stato antipatico (con quei capelli impomatati, il piercing sotto il labro, l'orecchino e sopratutto quell'espressione da ragazzino presuntuoso che tutto vuole e tutto pretende) Questa mia impressione e stata confermata anche da altri miei conoscenti. Se i Pooh (di cui ho assistito al concerto pochi giorni fa) sono rimasti insieme amati dal pubblico (cosi come anche Morandi, Ramazzotti, ecc.) per 50 anni e passa , un motivo ci sara (oltre ad essere bravissimi, sono sempre stati cordiali e gentili - e questo è nella loro vera natura non certo per compiacenza -con il loro pubblico). Non credo proprio che questo stash fara molta strada, tra un anno non ne sentiremo parlare piu. S. Mancuso