Stefano De Martino: "Sanremo? No, lì se sbagli sei morto"

Stefano De Martino non ha alcuna intenzione di salire sul palcoscenico del Festival di Sanremo: "Neanche per tutto l’oro del mondo"

Il momento d’oro di Stefano De Martino si pensava potesse raggiungere l’apice con il Festival di Sanremo, ma è stato proprio il conduttore a smentire qualunque presenza al Teatro Ariston.

Nato ad Amici come ballerino, De Martino è stato prima concorrente del talent show e dopo è stato arruolato nel cast dei professionisti della scuola targata Maria De Filippi. Promosso a conduttore del daytime dedicato al programma su Real Time, Stefano ha messo in evidenza delle doti da presentatore che non sono sfuggite ai più attenti. Poi, la sua partecipazione come inviato de L’Isola dei famosi ha confermato le ipotesi: è un personaggio che riesce a mantenere il palcoscenico e la Rai non se lo è lasciato sfuggire.

Approdato a Made in Sud e, poi, a Stasera tutto è possibile, Stefano De Martino è riuscito con ironia, grande abilità, talento, tenacia e perseveranza, a mantenere alti gli ascolti nonostante i competitor delle reti Mediaset. Un vero e proprio successo per la tv di Stato e una conferma per Carlo Freccero, che aveva individuato nel conduttore e ballerino uno dei personaggi di punta del nuovo anno in Rai. Viste le doti istrioniche, quindi, in tanti avevano iniziato a pensare proprio al marito di Belén Rodriguez per il palco del Festival di Sanremo e, negli ultimi tempi, si parlava di una co-conduzione in coppia con Amadeus. Chi sperava che ciò potesse accadere, però, dovrà riporre i sogni nel cassetto: Stefano De Martino non sarà alla kermesse musicale.

Sanremo ora? Neanche per tutto l’oro del mondo – ha spiegato in una intervista a Il Fatto Quotidiano - .Lì se sbagli sei morto, se fai bene hai la strada spianata. E per come sono ora dovrei affidarmi solo al c..o, e di c..o nella vita ne ho già avuto abbastanza”. De Martino, infatti, è consapevole di essere riuscito con il lavoro e la tenacia a conquistarsi un ottimo posto nel mondo dello spettacolo: un desiderio che nutriva da tempo e che, con il sudore, è riuscito a realizzare. “Dentro di me lo desideravo – ha ammesso - .Se uno non è convinto, ha già perso in partenza”.

Lui, infatti, ci ha creduto e, alla fine, ce l’ha fatta. “Ho una fortuna: mi basta il minimo sforzo per sorprendere. Il punto è uno: magari mi sottovalutano per l’apparenza o l’idea preconcetta, quindi basta un po’ di studio, di approfondimento per ribaltare i canoni del giudizio altrui – ha commentato – [...]Questo lavoro non te lo insegna nessuno, non c’è un corso universitario, e oggi la gavetta è meno frequente, e gli spazi che trovi li devi ottimizzare per scovare la tua quadra”.

Commenti

cgf

Lun, 09/12/2019 - 12:32

anche a Celentano dissero che era già finito perché si presentò con le spalle al pubblico, nota bene 1961, non solo arrivò secondo con 24mila baci, ma vendette molti più dischi e proprio da lì...