Vissani dichiara guerra a MasterChef: "Programma diseducativo"

Il cuoco bistellato e amico di Massimo D'Alema punta il dito contro Bastianich: "Sputa nei piatti, lui non è un cuoco"

Gianfranco Vissani, il cuoco bistellato e grande amico di Massimo D'Alema entra a gamba tesa sul "MaterChef-gate". Intervistato da Dagospia, lo chef ne ha per tutti. Il primo ad essere colpito è Joe Bastianich: "È diseducativo, sputa nei piatti dei concorrenti e non è un cuoco. Chi vince Masterchef non ha successo. Il nostro mestiere è fatica, la TV solo spettacolo". Ancora: "C'è più spettacolo che cucina. Bastianich, Barbieri e soprattutto Cracco sono belli e le ragazzine si innamorano come di Bruce Willis’’.

Si salva solo Ferran Adrià: "Ferran Adrià, uno dei più grandi chef del mondo, non ha nemmeno i fornelli". Poi elogia i grandi della cucina italiana, Gualtiero Marchesi e Fulvio Pierangelini, che hanno tenuto alto il valore della tradizione della nostra cucina regionale e il rispetto della materia prima.