Vittorio Brumotti accoltellato a Monza: "Stavolta ci è andata bene"

In attesa della messa in onda del servizio integrale sull'aggressione subita Monza da alcuni spacciatori, Vittorio Brumotti ha rilasciato le prime dichiarazioni dopo la grande paura

Momenti di paura per Vittorio Brumotti a Monza durante un reportage sulle piazze dello spaccio. L'inviato di Striscia la notizia sarebbe stato aggredito da alcuni malviventi, che avrebbero cercato di colpire lui e la sua troupe con dei coltelli.

Il servizio integrale verrà mandato in onda questa sera nel programma satirico di Canale5, dove verranno mostrate tutte le immagini registrate negli attimi prima e durante l'aggressione. Vittorio Brumotti da qualche tempo ha iniziato a girare per l'Italia, documentando con le sue telecamere il degrado di alcune zone delle città più grandi, dove lo spaccio avviene alla luce del giorno. In più di un'occasione l'inviato in bicicletta è stato costretto a rifugiarsi per cercare protezione, come quando è stato fatto oggetto di una sassaiola in un quartiere di Napoli e nella stessa città lombarda luogo dell'aggressione di ieri. Nella giornata di ieri, domenica 12 gennaio, Vittorio Brumotti si trovava a Monza nei pressi del giardinetto di via Azzone Visconti. È un'area nota nella zona per essere ritrovo di molti spacciatori che, a qualsiasi ora del giorno e della notte, perseguono la loro attività di smercio di sostanze stupefacenti, nonostante la forte presenza delle forze dell'ordine.

Attraverso un comunicato stampa diramato dal programma, è stato lo stesso Vittorio Brumotti ad accennare come si sono svolti i fatti, in attesa di montare e mandare in onda le immagini di quei momenti: "A un certo punto gli spacciatori si sono accorti di alcune telecamere nascoste e hanno aggredito i miei collaboratori, scambiandoli per dei poliziotti." Vista la pericolosità del lavoro condotto dall'inviato di Striscia e dai suoi collaboratori, tutti i membri della troupe e lo stesso Brumotti sono soliti indossare i giubbotti antiproiettile quando si cimentano in questi servizi. Anche ieri, per fortuna tutti indossavano il dispositivo di sicurezza, che ha letteralmente salvato la vita all'inviato. "Un membro della nostra troupe è rimasto ferito a una gamba, mentre io ringrazio il giubbotto antiproiettile che è sempre con me. Stavolta ci è andata bene", ha detto Vittorio Brumotti, ancora scosso da quanto accaduto. Il fendente l'ha colpito poco sotto la spalla, vicinissimo cuore, ma grazie al giubbotto antiproiettile non ci sono state conseguenze per l'inviato. È andata peggio al suo cameraman, che invece è stato raggiunto dalla coltellata in una zona non protetta.

Non si hanno notizie sulle condizioni di salute dell'uomo, che non dovrebbe essere in gravi condizioni. I nuovi sviluppi e gli aggiornamenti sul caso verranno riferiti questa sera a Striscia la notizia. Quel che si sa è che, nonostante il tempestivo intervento delle forze dell'ordine, i malviventi sono riusciti a raggiungere le vie di fuga e non sono stati ancora individuati.

Commenti

corto lirazza

Lun, 13/01/2020 - 14:11

"A un certo punto gli spacciatori si sono accorti di alcune telecamere nascoste e hanno aggredito i miei collaboratori, scambiandoli per dei poliziotti". Se avessero saputo che era Striscia la notizia, non avrebbero osato, ma sono andati tranquilli perchè li hanno creduti poliziotti. E annamo bene...

al59ma63

Lun, 13/01/2020 - 14:14

forza Vittorio non mollare mai...e se hai bisogno di aiuto chiama...

Ilsabbatico

Lun, 13/01/2020 - 15:07

X corto lirazza Vero...hai ragione Ho un amico carabiniere e un altro poliziotto. Oramai si rifiutano di uscire sul territorio, preferiscono rimanere in ufficio davanti a un computer....non ne possono più per 1500euro che prendono...

Reziario

Lun, 13/01/2020 - 15:37

"Insicurezza Percepita".... almeno così ce la menano le anime belle del PD. E mentre sulle riviste di diritto leggo le strali di Emeriti Professori di Sideral Diritto che tuonano contro la "Deriva Giustizialista" e declamano a gran voce il "Recupero del Reo" e la "Funzione Rieducativa della Pena".... Sveglia eh, ricordiamocelo alle prossime elezioni.

buonaparte

Lun, 13/01/2020 - 15:43

per tutto questo dobbiamo ringraziare i giudici rossi con le loro folli sentenze e il csm non interviene. follia doppia.

Rixga

Lun, 13/01/2020 - 15:44

Robe da terzomondo... L'Italia è in preda a un disordine quasi totale. Esistono grosse aeree nelle nostre città dove le leggi non esistono e questo non è solo un problema di ordine pubblico, sebbene manca più sostegno e aiuto alle forze dell'ordine, ma che dipende anche dal sistema giudiziario che non funziona in modo corretto e che quindi andrebbe cambiato.

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Lun, 13/01/2020 - 16:41

Brumotti paracadutista-fai-da-te: si butta senza paracadute per vedere di nascosto l'effetto che fa. Come se avessimo bisogno dei suoi filmatini per sapere cosa succede attorno a noi... Ma forse ne ha bisogno lui.

Brutio63

Lun, 13/01/2020 - 16:48

Forza Brumotti, grazie per il tuo giornalismo di inchiesta e documentazione! Povere le nostre città d’arte trasformate in suk e centrali di spaccio e prostituzione a cielo aperto con la magistratura, democratica e progressista, impegnata a perseguire prima Berlusconi ed adesso Salvini e non a tenere ordine nelle città. Ma possibile che debba essere Brumotti e Canale 5 a documentare lo schifo in cui sono cadute le città italiane? E le forze di polizia? I prefetti? I procuratori della Repubblica? Dormono o si girano dall’altra parte? Vergogna!

rudyger

Lun, 13/01/2020 - 16:55

che dice il gran capo della magistratura ?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 13/01/2020 - 17:56

Grazie sinistra.

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Lun, 13/01/2020 - 18:03

La polizia prima o poi li prende ma il problema è che i giudici col Rolex non li condannano a pene esemplari come dovrebbero. Quando finiscono sotto processo diventano vittime della società e se trovano quello buono manco li sbatte al fresco.

Reip

Lun, 13/01/2020 - 18:16

Se gli italiani avessero un decimo del coraggio di Brumotti sarebbero il Popolo piu’ unito e felice al mondo!

Fjr

Lun, 13/01/2020 - 18:26

Adesso aspettiamoci qualche annuncio buonista dai soliti noti

gustinet

Lun, 13/01/2020 - 19:40

E noi dovremmo votare questi "partitelli" ormai in declino che vogliono lasciar liberi i giovani di provare le droghe e di rovinarsi il cervello?

Ritratto di blackeye

blackeye

Lun, 13/01/2020 - 20:29

Per tutto questo degrado diciamo grazie ad una magistratura lassista ed a una parte politica ben definita che preferisce lisciare il pelo a Caino piuttosto che proteggere Abele

Elizabet

Lun, 13/01/2020 - 21:58

I servizi di Striscia la Notizia ci aiutano ad apire gli occhi sulla realtà delle nostre città e sulla impossibilità di godersi tranquillamente anche una semplice passeggiata al parco in famiglia. Gli inviati, però, rischiano troppo. Stavolta, tutto sommato, è andata bene.