Vittorio Grigolo: "Mia moglie pensava fossi gay, ma non lo sono"

Vittorio Grigolo, tenore ed ex coach di Amici, ha voluto fare chiarezza su alcune voci riguardanti la sua omosessualità: "Se un uomo mi bacia in bocca non ci sono problemi, ma diciamo che non vado oltre"

È stato coach dell’edizione 2018-2019 di Amici durante la quale Vittorio Grigolo si è fatto conoscere anche per l’estrema simpatia e non solo per le ben note doti canore che lo hanno reso celebre in tutto il mondo.

Schietto e sincero, il tenore toscano aveva già risposto ai rumors riguardanti una sua presunta omosessualità e, proprio durante la partecipazione al talent show targato Maria De Filippi, Grigolo ci aveva tenuto a rigettare qualunque illazione sul suo conto. "Se sono gay? Molti nel mio ambiente sono convinti che sia gay – aveva detto lo scorso aprile, dimostrandosi per nulla infastidito dalle voci riguardanti le sue preferenze sessuali - . E persino mia moglie ha pensato che lo fossi quando mi ha conosciuto. Poi se un regista mi dà un bacio sulla bocca, non mi spavento. Per me non è un problema".

Recentemente, Vittorio Grigolo è tornato a parlare delle ipotesi sul suo orientamento sessuale e, ancora una volta, lo ha fatto con l'ironia che lo contraddistingue. "È corsa voce che fossi gay. Anche mia moglie lo credeva, prima che ci sposassimo – ha raccontato in una intervista a Il Quotidiano Nazionale - . Importa davvero? Comunque se devo dirlo, no, non sono gay". "Ok, se un uomo mi bacia in bocca non ci sono problemi, ma diciamo che non vado oltre – ha continuato, lasciando poi andare ad alcune rivelazioni più ‘intime’ - . Nell’intimità sono disposto a provare tutto, manette, frusta, maschera si può. Sesso estremo? Una battuta. Se nel rapporto a due si sta ancora insieme ma manca qualcosa, si può avere il coraggio di tirar fuori certi tabù. Perché no".

Commenti

oracolodidelfo

Mar, 20/08/2019 - 18:01

Grigolo, cerca di imparare da Juan Diego Flores.

Popi46

Mar, 20/08/2019 - 22:54

Prima o dopo il matrimonio?