Wanda Nara versione pantera nera, ma il web vuole “meno ritocchi”

L'ultimo scatto che ritrae Wanda Nara in versione "pantera nera" ha scatenato le critiche del web: gli utenti vorrebbero vederla com'è realmente, senza l'uso eccessivo di Photoshop

Sono passati pochi giorni dallo shooting fotografico di cui sono stati protagonisti Wanda Nara e Mauro Icardi e, oggi, la moglie dell’attaccante dell’Inter torna su Instagram in una nuova veste.

Oltre ad essere la compagna e la manager di Maurito, Wanda Icardi è anche una delle donne più apprezzate da parte del web: sensuale e di una bellezza indiscutibile, l’argentina ama mostrarsi ai suoi follower anche in abiti succinti, scatenando spesso i commenti ai limiti della decenza di qualche internauta. Ma Wanda non si preoccupa del testosterone maschile e continua a provocare con foto tratte da alcuni servizi fotografici per i quali è stata ingaggiata.

L’ultimo scatto postato su Instagram da Wanda Nara la ritrae con un costume nero abbinato a degli stivaloni in latex: un’immagine che rimanda a qualcosa di sadomaso, ma che lei ha descritto come “pantera nera”. “Black cat”, si legge a corredo della foto pubblicata qualche ora fa dalla moglie di Mauro Icardi, e che in pochissimo tempo ha raggiunto quasi 70mila like. Ai “mi piace” degli utenti, però, si aggiungono anche i commenti dei follower e, tra quelli che campeggiano sotto l’ultimo post di Wanda, non passano inosservati quelli di chi la invita a ritoccare meno le sue foto e a mostrarsi per come è realmente.

“Si nota molto Photoshop”, “Perché usi tanto Photoshop?”, “Senza Photoshop sei alta un metro”: sono questi alcuni dei commenti che si leggono sotto la foto che ritrae Wanda Nara in versione pantera nera. Ma lei, si sa, dei giudizi della gente se ne cura poco e, quando è necessario, risponde a tono.