X-Factor 2015, tante le novità per lo show di Sky

Due new entry in giuria (ma uno è un ritorno) e l'ammissione in gara di band e gruppi vocali. Ritorna X-Factor con un carico di novità

Torna X-Factor in tv, con la nona edizione, in onda su Sky dal 10 settembre.

Ogni giovedì, per sei settimane, assisteremo alle audizioni (in replica in chiaro 72 ore dopo su MTV e Cielo) dei cantanti e dei gruppi che approderanno alle puntate in diretta a partire dal 22 ottobre.

A sedere dietro il banco della giuria di questa edizione, due conferme e due nuovi ingressi. Il cantante libanese Mika e il rapper Fedez avranno al loro fianco Elio, che ritorna in veste di giudice dopo una pausa di due anni dal talent, e la novità assoluta di quest'anno, una star della musica internazionale del calibro di Skin, cantante inglese, leader della band Skunk Anansie.

I due nuovi arrivati prendono il posto di Morgan, storico volto del programma per otto edizioni consecutive e che ha portato alla vittoria di diversi concorrenti, tra cui Marco Mengoni, e la poltrona lasciata vuota da Victoria Cabello, arrivata solo l'anno scorso dopo l'abbandono di Simona Ventura, ma non riconfermata nel ruolo di giudice.

Con questa composizione, la squadra dei giudici sarà interamente formata da personaggi del mondo della musica ed è la prima volta che accade nell'edizione italiana.

A condurre lo show, che nel 2014 ha raccolto 1,2 milioni di spettatori medi a puntata (+45% rispetto all'edizione del 2013) e 2 milioni di spettatori per la finale, ci sarà Alessandro Cattelan, presentatore del programma da quando è passato sul satellite. Al suo fianco, quest'anno, ci sarà anche un volto conosciuto e molto apprezzato dai fan del programma e non solo. Mara Maionchi, infatti, sarà presente nel backstage dei casting e con il suo occhio da esperta dell'industria musicale, commenterà le performance dei provinanti, che quest'anno si sono presentati il 23mila. Ma solo 12 di loro sono stati ammessi al live show per giocarsi la vittoria e il contratto discografico da 300mila euro.

Per la prima volta in assoluto nella storia internazionale del programma, l'edizione di X-Factor che si appresta a partire vedrà nel cast l'introduzione della categoria band e gruppi musicali, con il favore dello stesso produttore del format tv, Simon Cowell. Già nelle edizioni targate Rai c'era stato un tentativo di questo genere con la presenza dei gruppi vocali, ma questa volta si tratterà di gruppi che oltre a cantare suoneranno gli strumenti musicali sul palco.

Musica dal vivo dunque che si è rivelata importantissima sia per Skin - è leader di una band - sia per Elio, per il quale questo elemento lo avrebbe convinto a riprendersi il posto in giuria: "Faccio parte di un complesso - ha fatto notare - e quindi la mia vita è collaborare, stare sul palco e vivere con altra gente. I gruppi di sole voci mi lasciavano sempre con l'impressione che mancasse una parte importante. Inoltre, l'X Factor che si fa in Italia da un pò viene visto in tutto il mondo come centro dove si sperimentano nuove cose, questo mi fa sentire di essere dentro qualcosa di importante".