Allegri gela ancora Dybala: "Non so se gioca"

Paulo Dybala sta forse attraversando il periodo più buio della sua carriera. Ed è tutto un "problema di cuore"...

Paulo Dybala sta forse attraversando il periodo più buio della sua carriera. La Juve attende nuovamente di vederlo in campo ai massimi livelli, capace di risolvere i match da solo. Ma a quanto pare i problemi sentimentali dell'attaccante hanno in questo momento raffreddato le sue prestazioni sul campo. Di certo la sua separazione da Antonella e il successivo ritorno della ragazza a Torino ha creato qualche problema al giocatore, secondo quanto riportano le voci del gossip. E in campionato gli effetti si fanno snetire. Massimiliano Allegri non ha confermato (ancora una volta) la presenza del giocatore in campo nel match di domani contro il Bologna: "Non so se giocherà. Le parole di Nedved più che critiche li chiamerei consigli, qualche consiglio ci sta. Prima cosa Nedved è vicepresidente della società, seconda cosa Nedved qualche partita credo l'abbia giocata a calcio, quindi magari qualche consiglio ci sta perché poi Paulo è un ragazzo straordinario, ma ha 23 anni, va per i 24, quindi ha sempre il margine di crescita. E' un momento in cui non è nella migliore condizione fisica, è tanto che non fa gol, ma sono momenti che passano tutti e vanno affrontati con grande serenità". Poi Allegri ha parlato anche del suo rapporto con il giocatore e ha dato qualche consiglio nello spogliatoio a porte chiuse all'attaccante per tornare ai livelli di prima: "Cosa ho detto a Dybala? Che deve dimenticarsi di quello che non è andato, lavorare e riprendere a fare le cose per bene senza arrovellarsi. Non si deve pensare ma fare. Meno si pensa e più si fa. A Napoli ha fatto l'assist a Higuain. La Juventus ha bisogno di Paulo e delle sue giocate".