Calciatore esibisce maglietta con Putin, rischia squalifica

Il Lokomotiv Mosca rischia di subire sanzioni da parte della Uefa dopo che uno dei suoi giocatori, Dmitri Tarasov, durante la partita con il Fenerbahce, ha mostrato sotto la maglietta un ritratto di Vladimir Putin ed uno slogan di sostegno al presidente russo

Dmitri Tarasov esibisce una maglietta con Putin

Nei guai per una maglietta a sostegno di Putin mostrata alla fine di una partita. Il centrocampista del Lokomotiv Mosca, Dmitri Tarasov, ora rischia una squalifica. Si è tolto la maglia da gioco al termine della partita di Europa League (perso dai russi 2-0 in casa del Fenerbahce a Istanbul), svelando un ritratto di Putin con le parole "il presidente più corretto". L'Uefa però vieta i messaggi politici durante le competizioni.

Il giocatore così si è difeso dalle accuse: "Questo è il mio presidente. Io lo rispetto e ha deciso di dimostrare che sono pronto a sostenerlo ovunque sono. Ho scritto su questa maglietta tutto quello che volevo dire".

Ma l'Uefa non l'ha presa bene: "In questo caso c'è stata una violazione disciplinare ed una chiara provocazione", ha detto una fonte Uefa all'agenzia R-Sport. " Tarasov - ha aggiunto - potrebbe essere squalificato per un lungo periodo di tempo, un minimo di 10 partite". Ma anche il Lokomotiv potrebbe essere punito per aver permesso che questo accadesse.

"Il presidente più gentile" è uno slogan popolare in Russia dopo i fatti della Crimea. Fa riferimento ai soldati russi senza mostrine (chiamati appunti "persone gentili") presenti nella ormai ex penisola ucraina, in seguito alla caduta del presidente Viktor Yanukovich a Kiev, da quando ebbe inizio il processo di annessione alla Russia.

La partita di ieri è stata vinta dal club turco per 2-0. Il ritorno è previsto a Mosca il 25 febbraio.

L'Uefa ha aperto un procedimento disciplinare contro Tarasov. Secondo una fonte sentita dall'agenzia russa R-Sport, il giocatore rischia fino a 10 giornate e anche il Lokomotiv può andare incontro a sanzioni. L'Uefa, infatti, da tempo ha assunto una dura presa di posizione contro gli incidenti a sfondo politico durante le partite.

Video che ti potrebbero interessare di Sport

Annunci

Commenti
Ritratto di Alex Biffi

Alex Biffi

Mer, 17/02/2016 - 12:59

Certo, è vietatissimo mostrare la maglietta con l'effige del nemico a quei massoni mondialisti dell'UEFA! Fosse stata quella di frau Merkel o del servetto fiorentino, allora era solo plausi.

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Mer, 17/02/2016 - 13:17

E' evidente che quelli dell'UEFA avrebbero preferito che sulla maglietta ci fosse stato uno dei nuovi soggetti 'umanitariamente corretti' che, nell'Europa di oggi, così colma di ributtante, falso pietismo, vanno molto di moda per attirare l'attenzione ammirata dei benpensanti svenevoli: infatti, tra il migrante disperato, il rom alienato, il clandestino bistrattato e il gaio turbato non c'è che l'imbarazzo della scelta.

chebruttaroba

Mer, 17/02/2016 - 13:51

Credo che una qualsiasi persona che porti una maglietta con la foto del nostro presidente del consiglio dovrebbe essere curata, ma da qualcuno veramente bravo. Credo sia incurabile uno così.

roberto zanella

Mer, 17/02/2016 - 13:55

e si ..non è politically correct ma se c'era Obama con il Nobel bè allora....

Eraldusik

Mer, 17/02/2016 - 14:17

BEATO LUI CHE PUO'CON FIEREZZA ESPORRE LA MAGLIA CON L'EFFIGE DEL SUO PRESIDENTE CHE3 STIMA ERISPETTA.ALTRETTANTO NON POSSIAMO FARE NOI VISTO I LOSCHI FIGURI CHE CI "GUIDANO". SUL DOPPIO PESISMO DEGLI ORGANI CALCISTICI EUROPEI MEGLIO NON PARLARE.....IL PIU' PULITO DI LORO C'HA LA ROGNA!!!!!!!!!!!

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Mer, 17/02/2016 - 14:18

UEFA IPOCRITA!!!! VIVA PUTIN!!!!!

Eraldusik

Mer, 17/02/2016 - 14:20

Ha fatto benissimo......lui almeno ha un PRESIDENTE (PUTIN) di cui andare fiero......noi abbiamo renzi e mattarella......

Ritratto di aresfin

aresfin

Mer, 17/02/2016 - 14:46

Robe da matti. E se c'era l'immagine di Franceschiello? Anche il papa è a capo di uno Stato e di un movimento riconducibile alla politica nel mondo.

Libertà75

Mer, 17/02/2016 - 15:56

A parte i commenti isterici di destra e di sinistra, è interessante però la vicenda. La Uefa vieta messaggi politici, giustamente! Ma il calciatore non ne fa un sentire politico ma di identità nazionale. Vuol dire che per lui la figura di Putin è come la bandiera o la piazza rossa di Mosca. Personalmente vedo giusta una punizione, ma di 1-2 giornate e non 10, in quanto pare che il giocatore volesse esprimere un concetto diverso dal suo sentire politico. Staremo a vedere.

Mizar00

Mer, 17/02/2016 - 17:06

Veramente ormai i pagliacci esondano in ogni dove.. e non parlo del calciatore !

mifra77

Mer, 17/02/2016 - 17:14

Dmitri Tarasov, ti ammiro perché sei fiero della tua patria.... e ti invidio(in senso buono) perché in Italia oggi non abbiamo nessuno di cui vantarci.

Pisslam

Mer, 17/02/2016 - 19:48

giocatore fiero del suo fiero presidente! Immaginate un giocatore italiano con la foto di Mattarella....farebbe vomitare tutto lo stadio

maik57

Mer, 17/02/2016 - 21:44

Beato lui, Io penso di chi potrei essere orgoglioso in questo paesucolo...vediamo un po'....fonzie? matterello?...bohhh, lasciamo perdere..!!

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 17/02/2016 - 22:16

LA GRANDE LIBERTA' E DEMOCRAZIA CHE I PAESI OCCIDENTALI ESPORTANO CON GLI ESERCITI IN TUTTO IL PIANETA. CI PENSERA' LA CATTOLICA RUSSIA A RICACCIARE I MASSONI LUCIFERINI DEL NUOVO ORDINE MONDIALE ALL'INFERNO CON TUTTI QUELLI CHE L'AIUTANO