Il Chelsea spaventa l'Inter: Abramovich vuole pagare la clausola di Icardi

L'Inter può sorridere: dalla Cina sono in arrivo 37 milioni di euro dagli sponsor. I nerazzurri saranno più liberi di operare sul mercato per rinforzare la rosa di Spalletti. Intanto il Chelsea è disposto a pagare la clausola rescissoria per prendersi Icardi

Ottime notizie in arrivo per l'Inter e per Suning. Il club nerazzurro, infatti, sta avendo una grande espansione in Asia che ha portato un incremento di ricavi per gli sponsor di circa 40 milioni di euro. Il club di Corso Vittorio Emanuele ha reso ufficiale la cosa, all'interno della relazione economica della controllata Inter Media and Communication S.p.A, società nella quale confluiscono i ricavi dei diritti televisivi e delle sponsorizzazioni. Il club nerazzurro ha sottoscritto un accordo da 10,5 milioni di euro nel 2018 con le società cinesi FullShare, che si occupa di turismo e infanzia, e Donkey Mother, che è un'agenzia di viaggio online. Infine, è stato firmato anche un altro accordo con iMedia, agenzia cinese di marketing sportivo, e tale accordo per la stagione attuale vale poco più di 27 milioni di euro.

Questi soldi saranno necessari per poter fare mercato, dato che l'Inter attualmente ha alcuni problemi di liquidità e come affermato da Spalletti e Ausilio prima bisogna mettere a posto i conti. I riscatti di Cancelo e Rafinha restano in standby e se sul primo si ha la paura di perderlo in favore di United o Juventus, sul secondo si spera di chiudere tra luglio e agosto con il Barcellona. Restano in piedi tra l'altro diverse piste: da Nainggolan, a Barella, fino ad arrivare a Verdi, Politano, Dembélé e il grande sogno Federico Chiesa. Attenzione anche al mercato in uscita, però, perché secondo quanto riporta il Corriere dello Sport non ci sarebbe solo la Juventus su Icardi. Il Chelsea che sarà allenato da Sarri, infatti, è disposto a pagare interamente la clausola rescissoria da 110 milioni di euro, valida solo per l'estero ed esercitabile solo entro il 20 luglio. L'Inter, però, è stata chiara e nelle prossime settimane incontrerà la moglie-agente Wanda Nara per cercare di ridiscutere il contratto, adeguandolo e portando in alto la clausola rescissoria.