Conte riceve il Tapiro d'Oro: ''Non cerco vendette sulla Juve''

L'allenatore nerazzurro ha ricevuto la visita di Striscia la Notizia dopo la sconfitta con la Juventus

Antonio Conte ha ricevuto il Tapiro d'Oro di Striscia la Notizia dopo la sconfitta di ieri sera dell’Inter contro la Juventus, che fa perdere il primato ai nerazzurri.

Un day after amaro dopo il filotto vincente di sei vittorie consecutive, Conte perde la sfida contro il suo passato bianconero e riceve la visita di Striscia per la consegna del riconoscimento satirico. Il tecnico nerazzurro, intercettato a Milano dall'inviato Valerio Staffelli ha accettato il Tapiro senza fare nessun tipo di polemica, riconoscendo la migliore qualità messa in campo dalla Juventus, ma mostrando in ogni caso grande ottimismo e tranquillità in vista del prosieguo della stagione con l'Inter, ancora nella fase iniziale di questo nuovo progetto.

''Cosa è successo? I ragazzi non hanno fatto quello che voleva?, ha chiesto l'inviato di Striscia e Conte ha risposto con filosofia: "Abbiamo perso, loro si sono dimostrati una squadra molto forte". E quando Staffelli incalza: "Voleva essere il Conte di Montecristo per vendicarsi della Juve?". La replica è ancora puntuale: "Non ho bisogno di nessuna vendetta. Ora lavoriamo per far andare bene le cose". Mentre sulla petizione dei tifosi juventini per far rimuovere la "stella" a lui dedicata nella Hall of Fame dell'Allianz Stadium Conte ha ironizzato: "La stella cometa? Ma sì, sono ragazzi".

Segui già la nuova pagina Sport de IlGiornale.it?