Domani si chiude la regular season Modena e Milano per il quarto posto

Vanni Zagnoli

Domani (oggi l'anticipo Trento-Monza) finisce la regular season dell'A1 di volley, ma i verdetti più importanti sono già stati emessi. L'ha vinta Perugia, come un anno fa, e con Wilfredo Leon si ripresenterà favorita per lo scudetto. In bilico c'è la seconda posizione, con Trento un punto avanti a Civitanova, entrambe giocano in casa e dovrebbero mantenere le posizioni. Nei playoff il fattore campo nelle ultime stagioni è stato imperante, è per questo che Modena vuole restare sopra a Milano, sono a pari punti ma gli emiliani sono davanti per una vittoria in più e il sorpasso è improbabile. Ai playoff anche Monza e Padova, sono salve Ravenna, Latina, Sora e Vibo Valentia, retrocede Siena, che aveva notevoli ambizioni e invece in A1 è durata solo una stagione. Nella città in cui il basket sparisce di nuovo, anche dall'A2, e senza neppure chiudere l'annata. Dopo 6 anni sono tornate le retrocessioni, ne ha fatto le spese anche Castellana Grotte.

È stata soprattutto una gran settimana di coppe, con il passaggio in semifinale di Perugia che affronterà i campioni dello Zenit Kazan, e di Civitanova, favorita contro i polacchi del Belchatow. Trento ipoteca la coppa Cev con il 3-0 al Galatasaray, mentre Monza faticherà in Russia dopo il 3-2 interno con il Belgorod nella finale di Challenge: deve vincere oppure perdere al tiebreak e poi giocarsi tutto al golden set.

Al femminile, invece, non avrà problemi Monza, dopo il 3-0 colto in Turchia. Mercoledì sarà la notte della doppia, possibile impresa, con le prime coppe nella storia brianzola. E martedì Busto Arsizio dovrebbe vincere la Cev donne, con il 3-0 di Romania. Intanto Conegliano e Novara sono in semifinale di Champions femminile. Almeno 3 coppe su 6 non sfuggiranno.