Euro 2016, lutto per la Croazia: è morto il padre di Srna

Il padre del capitano della Croazia Darijo Srna è deceduto mentre stava seguendo la partita del figlio in televisione

Darijo Srna è l’anima della Croazia del commissario tecnico Cacic. Il capitano, classe 82, è stato uno dei migliori nella sfida vinta, per uno a zero, contro la Turchia di Fatih Terim. Il 34enne, esterno dello Shakhtar Donetsk ha messo insieme la presenza numero 130 con la maglia della sua nazionale con la quale ha anche segnato la bellezza di 22 reti. Piede educato, corsa, dribbling e acume tattico per un giocatore che è stato sempre costante negli anni. La Croazia ha vinto con merito contro la nazionale turca e sarebbe dovuto essere un giorno di festa per tutti, Srna compreso. In realtà la giornata di ieri per il capitano croato si è tramutata in una vera e propria tragedia.

Al termine della partita tutta la squadra croata stava festeggiando la vittoria negli spogliatoi: Srna, invece, è stato raggiunto dalla notizia della scomparsa del padre che è deceduto mentre stava seguendo la partita del figlio in televisione. L’uomo, 75enne, era malato da tempo. Un fulmine a ciel sereno per il 34enne difensore croato che lascerà momentaneamente la nazionale per volare in patria per presenziare ai funerali che si terranno nella città natale di Srna: Metkovic. Nel frattempo la Federcalcio croata, su Twitter, ha voluto manifestare tutta la solidarietà e la vicinanza al proprio capitano in un momento così terribile: "Caro capitano, siamo con te e con la tua famiglia". La Croazia giocherà venerdì 17 alle ore 18 contro la Repubblica Ceca e chiuderà martedì 21 alle ore 21 contro la Spagna, ma non è ancora dato sapersi quando Srna tornerà in gruppo.