Europei in vasca corta, doppietta Carraro-Castiglioni nei 100 rana

Martina Carraro trionfa nei 100 rana, argento per Arianna Castiglioni e l'Italnuoto raggiunge 200 medaglie agli Europei

Una fantastica doppietta: Martina Carraro conquista l'oro e Arianna Castiglioni è d'argento nei 100 rana: e l’Italia fa 200 agli Europei in vasca corta a Glasgow.

Dopo le imprese di ieri di Gregorio Paltrinieri e Margherita Panzieri, la quarta giornata di gare si apre con un'altra doppietta azzurra, firmata Carraro- Castiglioni prima e seconda nei 100 rana. Un risultato storico perché grazie queste due medaglie l'Italia sale a quota 200 nella sua storia negli Europei in vasca corta.

Partivano con grandi ambizioni le due azzurre e sono riuscite a concretizzarle in una gara tutt’altro che semplice. La Carraro era la grande favorita della vigilia e anche oggi è riuscita a fare festa sulla distanza in cui in estate era riuscita a vincere il bronzo ai Mondiali in vasca lunga. La fidanzata di Fabio Scozzoli ha conquistato la sua prima grande vittoria internazionale e si candida così per un ruolo da protagonista alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Partenza saggia della 26enne genovese che lascia sfogare la temutissima irlandese Mona McSharry nelle prime vasche e prende il comando della gara al momento giusto. La McSharry dopo i primi cinquanta metri non riesce a tenere il ritmo delle due italiane mentre Martina accelera e tocca per prima quando arrivano i 100 metri con il tempo di 1’04”51. Secondo posto per la Castiglioni in 1’05”01. Terzo posto per la finlandese Jenna Laukkanen (1'05''12) che nell'ultima vasca ruba il bronzo alla McSharry.

Finalmente un oro per la Carraro, che era già salito sul podio in grandi manifestazioni, ma non sul gradino più alto. “L’oro è speciale” dice Martina Carraro raggiante dopo la vittoria mentre la varesina Castiglioni festeggia con questo argento la prima medaglia europea in vasca corta dopo le due a Glasgow in vasca lunga.

Segui già la nuova pagina Sport de IlGiornale.it?