Ex Inter, Nainggolan si difende: "Mai offeso l'Inter. Mi viene da ridere"

Radja Nainggolan ha voluto spiegare le sue frasi sul rinnovo di Edin Dzeko con la Roma: "Non si possono fare i complimenti a Dzeko? Cosa c'entra con l'offendere l'Inter? Ma nel 2019 siamo tutti impazziti?"

Edin Dzeko è stato un obiettivo di mercato reale dell'Inter di Antonio Conte ma alla fine il bosniaco ha deciso di non aspettare più il club nerazzurro rinnovando con la Roma fino al 30 giugno del 2022. L'ex Manchester City e Wolfsburg ha messo fine ad una querelle durata diverse settimane e che ha avuto un esito inaspettato con l'Inter che ora dovrà trovarsi un altro attaccante. Tanti tifosi giallorossi hanno esultato per questo rinnovo e tra questi ce n'è stato uno particolare che ha espresso la sua gioia sui social: stiamo parlando del suo ex compagno di squadra Radja Nainggolan.

Il belga infatti ha espresso la sua soddisfazione per il rinnovo di contratto di Dzeko con la Roma con una Instagram Story: "Edin, per me resti il migliore. Il rinnovo? Bene così". Tanti tifosi dell'Inter, però, non hanno preso bene queste frasi del loro ex calciatore oggi passato al Cagliari e si è voluto difendere sui social: "Ora uno non può fare i complimenti ad un ex compagno/amico che viene massacrato... Mi fa ridere questa cosa. Non ho mai offeso l'Inter e mai lo farò. Non si possono fare i complimenti a Dzeko? Cosa c'entra con l'offendere l'Inter? Ma nel 2019 siamo tutti impazziti? Per Lukaku mi dicono sei un grande e per Dzeko mi dicono che sono uno str...o. Ma allora sono io quello finto o quelli che prima dicono bravo e poi ti mandano a fan...? La società non c'entra niente. Lezioni di vita, almeno per chi vuole capire...".

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?