F1, Alonso non correrà al Gp di Australia

Lo stop dopo le visite successive all'incidente nei test di Barcellona: "È una procedura normale". Alonso su Twitter: "Un incidente bis no, capisco i medici"

Fernando Alonso non parteciperà al primo Gran premio della stagione. Non sarà, quindi, a Melbourne il prossimo 15 marzo. La McLaren si è, tuttavia, affrettata a far sapere che, pur stando bene, il pilota spagnolo ha ancora bisogno di riposo.

La decisione di saltare il primo Gran premio della stagione è stata presa per "limitare i rischi", come consigliato al pilota dallo staff medico a seguito dell'incidente occorso nei test di Barcellona. I medici hanno chiesto all’ex pilota della Ferrari di "limitare per quanto possibile eventuali fattori di rischio", una procedura medica normale nel trattamento di atleti dopo un trauma. Il suggerimento medico è stato accolto da Alonso.

Nel Gran premio d'Australia, dal 13 al 15 marzo, le due McLaren saranno dunque affidate a Jenson Button e a Kevin Magnussen.

Dopo qualche ora Alonso si fa vivo su Twitter: "Sarà dura non essere a Melbourne, ma capisco le raccomandazioni» dei medici. Un secondo incidente in 21 giorni No".

Commenti

sbrigati

Mar, 03/03/2015 - 14:15

Non si saprà mai cosa è veramente accaduto.

schiacciarayban

Mar, 03/03/2015 - 14:18

Ma perchè tutti questi misteri? Vogliono rendersi tutti antipatici ancora prima di iniziare? Non sarebbe molto più onesto dire semplicemente quello che è successo?

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 03/03/2015 - 14:31

Si era capito subito che qualche cosa non tornava, e questa è solo la conferma.

frabelli1

Mar, 03/03/2015 - 14:40

Di normale nell'incidente di Alonso non c'è nulla. Né di come è uscito di strada, né nell'urto non particolarmente violento che poi è sembrato violento, né nella procedura di assistenza medica così prolungata, né, infine, nella così lunga convalescenza per una strisciata su un muro. Deve essere successo qualcosa di ben più grave all'interno della monoposto

Boxster65

Mar, 03/03/2015 - 15:22

E' evidente che Alonso ha avuto un coccolone...

schiacciarayban

Mar, 03/03/2015 - 15:45

E' evidente che gli hanno messo delle puntine sul sedile...

BlackMen

Mar, 03/03/2015 - 17:01

Fonti vicine al paddock dicono che si sia trattato di una fortissima scossa elettrica frutto di un malfunzionamento del sistema di recupero dell'energia

mezzalunapiena

Mar, 03/03/2015 - 17:47

molto strano visto che l'incidente non è stato frontale e che la velocità non era altissima.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 03/03/2015 - 17:49

schiacciarayban quella del coccolone è la classica spiegazione che non spiega niente. Come quando i medici parlano di "morte per arresto cardiaco", sostituendo l'effetto con la causa. Probabilmente il "coccolone" lo ha avuto, ma perché? Quelli della McLaren e del suo staff lo sanno benissimo, ma ci sono responsabilità, anche penali, per cui certe cose si possono dire e altre no. Questa è una di quelle che non si possono dire, e noi poveri esseri umani normali non lo sapremo mai. Meglio rassegnarsi.

hectorre

Mar, 03/03/2015 - 17:51

la formula uno non perde occasione per allontanare gli appassionati di motori,uno sport che ormai è diventato noioso e senza emozioni.....tenere all'oscuro i tifosi di alonso è quanto di più stupido si possa fare....io non seguo più la gare da anni, da quando è calato un velo di omertà su tutto ciò che accade....

abstract-6

Mer, 04/03/2015 - 08:45

Alonso tornerà in pista forte come prima. Se ora hanno deciso di ritardare il suo ritorno avranno i loro motivi anche per salvaguardare l'integrità fisica del pilota. E poi quest'anno le gare di F1 saranno molto più emozionanti e divertenti visto il miglioramento dei team che inseguono i campioni del mondo.