F1, Alonso punge Vettel e Leclerc: ''Io davo la scia, loro si urtano''

L’ex ferrarista, al gala Fia organizzato a Parigi per i campioni mondiali parla della rivalità tra i due piloti della Rossa

''La reputazione si basa sui fatti e ogni anno vedo piloti che si sbattono fuori a vicenda'' ha commentato così Fernando Alonso la rivalità sempre più acerrima tra i piloti della Ferrari, Vettel e Leclerc.

E' stato l'ultimo ad aver sfiorato il titolo mondiale con la Rossa e continua a collezionare vittorie anche lontano dalla Formula Uno. Il pilota di Oviedo, in occasione della cerimonia di premiazione della Fia a Parigi alla quale ha partecipato insieme ai compagni di squadra nel Wec Sebastien Buemi e Kazuki Nakajima, si è espresso sugli screzi in pista tra i due piloti della Ferrari Sebastian Vettel e Charles Leclerc: ''La reputazione si basa sui fatti. E ogni anno vedo in giro piloti che si sbattono fuori a vicenda, mentre mi viene in mente quando lasciavo la scia a Monza o a Spa, per spirito di collaborazione. Non è mai facile cedere il volante, ma non è mai stato un problema perché in Toyota ero io quello che chiedeva consigli ai colleghi con cui ho condiviso un’annata intensa sui circuiti di tutto il mondo (altro riferimento allo screzio fra Leclerc e Vettel nelle qualifiche del GP d’Italia, ndr)''.

Una rivalità sempre più forte tra i piloti della Scuderia di Maranello, deflagrata in Brasile con il contatto sulla Reta Oposta che ha messo fuori dai giochi emtrambi i ferraristi. Il pilota monegasco in ogni modo, all’esordio in Ferrari, ha battuto il quattro volte iridato Vettel, ed è proprio il tedesco il pilota con le quotazioni più in ribasso al termine del 2019. Nel 2020 sarà rivincita in Ferrari tra il monegasco e il tedesco, con l'auspicio che gli interessi personali dovranno essere subordinati a quelli del team. Problemi che per fortuna non sfiorano il pilota spagnolo. Il nuovo anno comincerà per lui con una sfida estrema, la Dakar 2020 al volante di una Toyota Hilux insieme a Marc Coma. L'ex ferrarista ha aggiunto: ''Ovviamente ora l'obiettivo principale è la Dakar. Poi mi concentrerò sulla 500 Miglia di Indianapolis. Questo è quello che voglio vincere ora, la priorità principale per me''. Ma non mancano i rumors riguardo un suo futuro prossimo in Formula Uno: "Fernando Alonso mi ha assicurato che vuole tornare in F1 nel 2021, probabilmente con la Renault", ha dichiarato l'ex pilota Martin Brundle a Fox Sports.

Segui già la nuova pagina Sport de IlGiornale.it?

Commenti
Ritratto di computerinside

computerinside

Sab, 07/12/2019 - 14:49

Un grande pilota che ha trovato una Ferrari veramente scarsa altrimenti Hamilton e Vettel non vincevano i titoli che hanno vinto.