F1 Gran Premio d'Italia: pole a Hamilton, bene le Williams, Alonso solo 7°

Hamilton si aggiudica la Pole Position del Gran Premio di Monza di Formula 1, tredicesima prova del Mondiale, precedendo il compagno di squadra Rosberg. Bene le Williams e le McLaren, mentre deludono le Ferrari; si salva parzialmente Alonso, 7°, con Raikkonen solo dodicesimo. Male anche le Red Bull

 

Le due facce del Gp di Monza: la felicità per la pole di Hamilton, ennesima delusione per Alonso

Le Q1 iniziano con un asfalto che tocca i 44 gradi, risultando decisamente più caldo rispetto a quanto registrato nei giorni precedenti. Tra le maggiori squadre è la Mercedes a scendere in pista per prima con entrambi i piloti, Rosberg ed Hamilton; inizia tra i due la solita lotta cui il pubblico di Formula 1 si è abituato ad assistere da inizio stagione. I due compagni di squadra si sopravanzano a suon di giri veloci con Bottas e Massa che si inseriscono di volta in volta tra i due. 

Alonso, dopo le buone prove libere disputate, appare piuttosto staccato, circa 1 secondo, dal duo Mercedes. Sorprendono le Mclaren, molto veloci qui a Monza sul giro secco. La Q1 termina con in testa Hamilton, che stacca Rosberg di poco più di un decimo; seguono Massa e Bottas. Male sia le Ferrari (Alonso decimo e Raikkonen tredicesimo) che le Red Bull (Vettel dodicesimo e Ricciardo quattordicesimo). Nelle Q2 ad essere evidenti sono i problemi di Raikkonen, che non riesce ad avvicinare i suoi tempi a quelli di Alonso. Fatica molto, e non è una novità in questa stagione,  anche Vettel; la Red Bull sembra non essere così competitiva su questa pista e la conferma arriva anche da Ricciardo, il vincitore delle ultime due gare, che ottiene dei tempi ancora peggiori del suo compagno di box. Alla fine della Q2 i primi due posti rimangono immutati, con Hamilton a precedere Rosberg, Bottas e Massa. Buon quinto posto per Alonso, mentre Raikkonen viene eliminato da Magnussen; il Finlandese partirà solo dodicesimo.

Anche nel Q3 Hamilton inizia molto determinato, piazzandosi subito in cima alla classifica, mentre alle sue spalle è lotta tra l'altra Mercedes di Rosberg e le Williams di Bottas e Massa. È addirittura di quasi mezzo secondo il vantaggio di Hamilton sul compagno di squadra, mentre l'unica Ferrari superstite deve lottare non solo con le Red Bull, ma anche con le McLaren. 
La Q3 termina con la pole position di Hamilton; secondo Rosberg, a 130 millesimi dall'inglese, mentre Bottas si aggiudica il terzo posto precedendo l'altra Williams di Massa. Alonso viene preceduto da entrambe le McLaren (Magnussen quinto e Button sesto) e si deve accontentare del settimo posto, con l'unica soddisfazione di partire davanti a a Vettel e Ricciardo. In decima posizione chiude Perez.