Fifa, multa di 28mila euro all'Italia per saluto romano dei tifosi

Sono 30 mila franchi svizzeri, circa 28 mila euro. E' questa la sanzione che la Commissione Discipilinare della Fifa ha comminato alla Federcalcio italiana

Sono 30 mila franchi svizzeri, circa 28 mila euro. E' questa la sanzione che la Commissione Discipilinare della Fifa ha comminato alla Federcalcio italiana per "discriminazione e condotta impropria" dei tifosi. La sanzione è stata decisa per il saluto romano fatto da alcuni spettatori italiani sugli spalti durante l'esecuzione degli inni nazionali ad Haifa, prima del match giocato dalla Nazionale azzurra in casa di Israele lo scorso 5 settembre e valido per le qualificazioni ai Mondiali 2018.

Alcuni tifosi italiani hanno fatto il saluto romano durante l'esecuzione degli inni nazionali, un episodio che era stato denunciato dal portale dell'ebraismo italiano 'Moked' che aveva anche mostrato una foto del fatto. La Figc è solo una delle diverse federazioni punite per comportamenti discriminatori dalla Commissione disciplinare della Fifa dopo le recenti partite di qualificazione alla prossima rassegna iridata. La sanzione più dura è stata presa nei confronti del Cile, che dovrà giocare a porte chiuse la gara contro il Venezuela in programma il 28
marzo. La federazione cilena, recidiva, dovrà anche pagare una multa di 65mila franchi svizzeri.