Fiorentina, Ribery spintona guardalinee: rischia maxi squalifica

Al termine di Fiorentina-Lazio, le telecamere di Sky hanno immortalato Franck Ribery nell'atto di spintonare un guardalinee. Il francese è stato espulso e ora rischia fino a quattro giornate di squalifica. Poi si scusa: "Ho sbagliato"

Potrebbe costare caro alla Fiorentina il brutto gesto di Franck Ribery al termine della sfida di domenica con la Lazio, vinta 2-1 dai biancocelesti. Subito dopo il triplice fischio, il centrocampista viola è andato a muso duro contro uno dei guardalinee. Prima ha protestato in modo vivace, poi ha perso la testa arrivando a spintonarlo. Successivamente, la Lega di Serie A ha annunciato l'espulsione dell'esterno viola che, in base a cosa ha scritto l'arbitro nel suo referto, rischia una lunga squalifica.

Il posticipo della nona giornata di Serie A, giocato allo stadio "Franchi" di Firenze, non è stato dei più tranquilli. Il risultato finale, che ha premiato la Lazio grazie ai gol di Correa e Immobile nel finale (inframezzati dal temporaneo pareggio di Chiesa), è stato macchiato dalla discutibile direzione di gara dell'arbitro Guida. La rete di Immobile, infatti, è nata da un'azione partita da Lukaku e viziata da un contatto più che dubbio con il viola Sottil. "Perchè il Var non è andato a rivedere l'episodio?", il commento a fine partita dell'allenatore della Fiorentina, Vincenzo Montella. "Forse ci poteva stare un rigore per la Lazio prima, forse ce n'era un altro su Ribery ma non capisco perchè non sia andato a vedere un episodio decisivo", la pacata ma ferma protesta del tecnico viola.

Ribery: "Chiedo scusa a tutti"

In effetti, l'arbitraggio di Guida non ha convinto nessuno. Infatti, oltre all'episodio citato da Montella, all'appello mancano due rigori, uno per parte, quello per la Fiorentina per un intervento scomposto su Ribery, poi sostituito a un quarto d'ora dalla fine da Boateng. Proprio il francese, a fine gara, si è avvicinato al guardalinee Passeri chiedendogli conto del penalty negato, tirandogli uno spintone che non è sfuggito alle telecamere di Sky e che finirà al vaglio del giudice sportivo. Concreta l'ipotesi di una maxi squalifica per un gesto che Ribery si poteva risparmiare, come spiegato da lui stesso in un post pubblicato sui social: "Mi dispiace molto per ieri sera, chiedo scusa ai miei compagni, al Mister, ai tifosi. Chiedo scusa anche al signor Passeri perché a fine partita ero molto nervoso e dispiaciuto e spero possa comprendere - ha detto - il mio stato d'animo. Vorrei sempre stare in campo e dare una mano ai miei compagni, perché sono venuto qui a Firenze per questa città e questa società e mi aspetto per la Fiorentina più attenzione, l'attenzione che viene data agli altri club, per il grande lavoro che facciamo ogni giorni tutti insieme", ha concluso.

Commenti

brixia

Lun, 28/10/2019 - 18:18

arrangiati, andavi già espulso contro di noi, spero che ne prendi 6 di giornate.