Ford Mondeo offre l'ibrido sulla wagon

La batteria si ricarica grazie al recupero dell'energia durante le frenate

Piero Evangelisti

Milano Nella transizione verso la mobilità elettrica, Ford fa tappa nell'area della propulsione ibrida, puntando però su un segmento, il D, dove la concorrenza è più rarefatta, con la nuova Mondeo Hybrid station wagon. In un mercato dominato dai Suv, le station wagon conservano una clientela fedele, fatta di famiglie e, soprattutto, di aziende che continuano a sceglierle per la loro funzionalità, dote che sulla ammiraglia dell'Ovale blu si coniuga adesso con un leggero restyling mirato ad accrescere la percezione della qualità attraverso interventi alla linea e nel layout degli interni.

Non cambiano le dimensioni (4,87 metri di lunghezza, 1,91 di larghezza e 1,50 di altezza) che assicurano tanto spazio a bordo (da 403 a 1.500 litri il bagagliaio), il primo requisito di una wagon di questa taglia. Inalterato rimane l'elevato livello di comfort dei sedili sempre molto curato da Ford e ottima è la visibilità in ogni direzione, perché Mondeo è una wagon pura, che non cede alla tentazione di fare la coupé, una contraddizione in cui cadono molte concorrenti. Ma passiamo alla più importante novità della gamma, la versione Hybrid che monta due motori: uno termico a ciclo Atkinson (tecnica molto diffusa nel mondo delle ibride che compare per la prima volta nel segmento di Mondeo) di 2 litri di cilindrata e uno elettrico con generatore e batteria da 1,4 kWh.

Il sistema, gestito attraverso una trasmissione automatica Ford eCvt, ha una potenza complessiva di 187 cv e consente un'accelerazione di 9,2 secondi nel passaggio da 0 ai 100 orari e una velocità massima di187 km/h. Come si deduce da questi dati, riscontrati a fronte di un consumo medio di 4,4 litri/100 km (101 g/km di CO2), Ford Mondeo Hybrid è una wagon brillante, piacevole da guidare, ma è anche dotata dell'interfaccia Ford SmartGauge che permette di tenere sotto controllo la carica della batteria, analizzare il recupero in frenata e come l'energia viene utilizzata. Il controllo dei relativi display collocati nel cruscotto permetterà, col tempo, di elaborare uno stile di guida più efficiente ma sempre dinamico. Ford Mondeo non è una Phev e, quindi, non ha bisogno di essere collegata alla rete, e la ricarica della batteria è assicurata dal recupero, al 90%, dell'energia prodotta in frenata. Mondeo Hybrid Sw nella versione Titanium Business costa 37.200 euro, 44.350 nella ricchissima versione Vignale.