La furia di Mihajlovic contro Maksimovic: ​"Per me è morto..."

Mihajlovic che si è scagliato contro il difensore, fuggito da Torino il 14 agosto scorso senza il permesso di società e staff tecnico e senza dare spiegazioni

"Abbiamo cercato in questo calciomercato di avvicinarci quanto più possibile alle idee tecnico-tattiche dell'allenatore. Il mercato non è chiuso e qualcosa capiterà ancora". Lo ha detto il ds del Torino, Gianluca Petrachi, poco prima della sfida con il Milan a San Siro, ai microfoni di Premium Sport. "Maksimovic? Il Torino si è sempre comportato in maniera coerente sulle cessioni. Quando Darmian, Cerci e Immobile ci hanno chiesto di essere ceduti, li abbiamo lasciati andare. Di Maksimovic - ha rivelato a proposito del difensore serbo - con il Napoli parliamo da gennaio scorso, forse anche troppo. Ci sono state troppe parole e pochi fatti. Non c'è solo il Napoli su Maksimovic, c'è anche una squadra estera, può essere una inglese. Ma non è detto che il giocatore non resti con noi", ha concluso Petrachi.

Ancora più duro invece il commento di Sinisa Mihajlovic che si è scagliato contro il difensore, fuggito da Torino il 14 agosto scorso senza il permesso di società e staff tecnico e senza dare spiegazioni. Alla vigilia della partita contro il Bologna, Mihajlovic non ha usato mezzi termini: "Per me è morto".