Gazidis choc: "Abbiamo salvato il Milan dal fallimento"

A margine della presentazione di Stefano Pioli come nuovo allenatore del Milan, l'ad rossonero Ivan Gazidis ha provato a tranquillizzare i tifosi: "Torneremo grandi". Poi una frase forte: "Abbiamo salvato il club dal fallimento"

"Abbiamo dovuto salvare il club dalla bancarotta, rischiavamo la Serie D". È il passaggio più significativo dell'intervento che l'ad del Milan, Ivan Gazidis, ha fatto a margine della presentazione del nuovo tecnico rossonero Stefano Pioli. L'ex dirigente dell'Arsenal, spesso criticato dai tifosi per la sua lontananza fisica ed emotiva dal club, ha voluto prendere la parola per dire la sua sul difficile momento della squadra, che naviga a metà classifica e ha optato per il cambio di allenatore dopo appena sette giornate, record nella storia del Diavolo. "La decisione di esonerare Giampaolo - ha spiegato Gazidis - non è stata presa a cuor leggero. ma l'abbiamo presa tutti insieme, mettendo il club prima di qualsiasi cosa". L'ad rossonero si è detto consapevole del malumore dei tifosi, "ma stiamo intraprendendo un viaggio non facile e non possiamo ignorare la realtà. Abbiamo dovuto salvare il club dalla bancarotta, rischiavamo la serie D - le parole choc del dirigente - ma stiamo lavorando con professionalità e cuore per riportare il Milan su un sentiero positivo". Dunque Gazidis chiede al pubblico milanista di stare vicino alla squadra, senza esagerare con le critiche.

Neppure in casi clamorosi, come quello di ingaggiare Giampaolo, un tecnico apparso non ancora pronto per una big. Poi la promessa: "Siamo determinati perchè il Milan torni a essere grande come lo è stato in passato. È un sentiero difficile - ha ribadito Gazidis - ma troveremo il modo di farcela. Ci separano 4 punti dalla zona Champions e intendiamo continuare a lottare". Fondamentale, per le ambizioni e le casse del club, che quest'anno ha rinunciato a disputare l'Europa League per il mancato rispetto delle egole del fair-play finanziario, centrare il quarto posto. Obiettivo da raggiungere sotto la guida di Stefano Pioli, definito da Gazidis "un allenatore esperto in grado di migliorare le prestazioni della squadra e far crescere i nostri giovani". Infine, l'ad rossonero non ha escluso nuovi acquisti a gennaio: "Il nostro compito - ha concluso il dirigente - è rifondare il club con nuovi giocatori per riportarlo dove merita".