Genoa, Thiago Motta appeso ad un filo: ora Diego Lopez starebbe risolvendo col Penarol

Se Thiago Motta non dovesse riuscire ad invertire la rotta alla guida del Genoa, Preziosi potrebbe esonerarlo: David Lopez tra i candidati

Enrico Preziosi aveva scelto Thiago Motta per risollevare il Genoa dai bassifondi della classifica di Serie A. Ma dopo una manciata di settimane l'italo brasiliano è già a rischio esonero, con un bottino molto magro ed una sola vittoria ottenuta col Brescia ultimo in classifica.

Preziosi deluso dopo la sconfitta del Genoa con il Torino

L'ultimo ko, rimediato in casa contro il Torino, ha messo in crisi la squadra rossoblu, attualmente terzultima in graduatoria, con una panchina di fatto scottante per Thiago Motta. Mentre il suo Genoa è impegnato nel match di Coppa Italia contro l'Ascoli, il presidente Preziosi riflette sul futuro del suo allenatore. Se dovesse perdere contro i bianconeri la possibilità di un ribaltone diventerebbe concreta, anche se la partita cruciale sarà quella di questo fine settimana in quel di Lecce.

La dirigenza rossoblu sembra non aver più molta fiducia nei confronti del proprio allenatore e così come accaduto con Aurelio Andreazzoli potrebbe ricorrere all'ennesimo cambio. Non è un caso che diversi siti e quotidiani ne stiano parlando in queste ore, con il toto nomi innescato dal giornalista di Antenna Blu, Matteo Angeli, che ha rilanciato il nome di David Lopez.

David Lopez starebbe risolvendo col Penarol

L'ex allenatore di Palermo e Cagliari, attualmente alla guida del Penarol, ci risulta avesse tentennato di fronte ai corteggiamenti del Brescia nelle scorse settimane. Adesso però sarebbe evidentemente pronto a prendere in seria considerazione l'eventuale chiamata del Genoa, visti e considerati i buoni rapporti con il nuovo direttore sportivo rossoblu Marroccu, che eviterebbe a Preziosi il peso di richiamare Davide Ballardini, invocato dal popolo genoano per spingere la squadra verso la salvezza.

La soluzione Diego Lopez, ancora legato contrattualmente al Penarol, appare una soluzione percorribile in caso di emergenza. Il fatto che stia lavorando alla risoluzione contrattuale potrebbe essere un indizio pesante in ottica Genoa. Il tecnico uruguaiano ha già maturato una certa esperienza in Italia, allenando tre volte il Cagliari, una volta il Palermo e il Bologna in Serie B. Coi rosanero e i felsinei ha collezionato due esoneri, mentre in Sardegna, pur essendo stato allontanato dalla panchina, è sempre stato al riparo dalla zona retrocessione con una media punti tutto sommato soddisfacente per gli standard del Cagliari.