La Honda: "Ecco perché Lorenzo ha superato Marquez"

Il lungo comunicato della Honda sul duello tra Marquez e Rossi apre altri interrogativi. Il vicepresidente della casa giapponese, Shuhei Nakamoto parla anche del sorpasso di Lorenzo su Marquez ad avvio di gara

Il lungo comunicato della Honda sul duello tra Marquez e Rossi apre altri interrogativi. Il vicepresidente della casa giapponese, Shuhei Nakamoto parla anche del sorpasso di Lorenzo su Marquez ad avvio di gara. La mossa non ha avuto la stessa risonanza del contatto Rossi-Marquez, ma di certo ha avuto un suo peso sul Gp, soprattutto per lo spagnolo che ha guadgnato punti su Rossi. La dinamica di quel sorpasso la spiega la stessa Honda: "Sappiamo tutti che Marc corre sempre al 100%, è una delle ragioni per cui tutti lo amiamo e per cui ha tanti tifosi nel mondo. Marc spinge sempre al massimo per raggiungere il migliore risultato possibile. Ha fatto grandi battaglie con molti piloti nella sua carriera e nessuno si è mai lamentato. In Malesia sappiamo che Marc stava faticando a inizio gara a causa del serbatoio pieno, come già successo altre volte in questa stagione.

Anche a Sepang ha fatto un errore nelle fasi iniziali e questo ha permesso a Jorge di superarlo. Poi è arrivato Valentino e hanno incominciato a lottare per il 3° posto. I sorpassi erano estremi, ma in sicurezza, per entrambi i piloti. Abbiamo visto lottare uno contro l’altro in pista due dei più grandi campioni”. Insomma a quanto pare in avvio di gara Maruqez averbbe già favorito Lorenzo, per poi magari rincarare la dose durante la gara con le sportellate con Rossi. E sul web esplode il dibattito sul perché Lorenzo abbia superato con così tanta facilità Marquez. Sul fattaccio di Sepang poi la Honda attacca Valentino: "È chiaro che Valentino ha intenzionalmente spinto Marc verso l’esterno della pista, cosa che è fuori dal regolamento, quindi Marc non ha avuto altra scelta che girare largo. I dati della moto di Marc mostrano che stava rialzando la moto per evitare il contatto con Valentino, ma la leva del freno anteriore ha improvvisamente ricevuto un colpo che ha causato il bloccaggio della ruota anteriore, questa è la ragione della caduta. Noi crediamo che il motivo di questa pressione (della leva ndr) sia dovuto al calcio di Rossi. L’acquisizione dati della moto di Marc è disponibile se chiunque di Dorna, FIM o stampa voglia controllare”.

Commenti

Occam

Lun, 02/11/2015 - 17:36

... conferma quanto detto da Valentino: che Marquez gli si era appoggiato con il MANUBRIO sulla coscia. Altro che calcio, anche perchè i piedi (con i quali si calcia) sono in basso ed il manubrio NON è vicino al mozzo della ruota.

roberto bruni

Lun, 02/11/2015 - 18:01

Una giuria SERIA, avrebbe squalificato Marquez per comportamento scorretto e palesemente antisportivo. Io lo avrei anche squalificato per la prossima gara, afine di evitare il perdurare di atteggiamenti palesemente antisportivi

morghj

Lun, 02/11/2015 - 18:05

Non si possono sentire tante scemenze una dietro l'altra!!! Marc ha lasciato passare lorenzo non perchè ha commesso un errore (lui questi errori da pivello non li commette mai), ma perchè faceva parte della sua strategia volta a danneggiare Rossi per vendicarsi di presunti torti precedenti. Andava piano perchè aveva il serbatoio pieno!!! Altra balla colossale. Andava piano quando era davanti e forte quando era dietro, per rallentare deliberatamente Rossi. E' caduto perchè ha ricevuto un calcio sul freno!!!! Terza balla!!! Si vede chiaramente che Rossi muove la gamba dopo che marquez stava già cadendo perchè si era deliberatamente appoggiato alla moto di Valentino nell'intento di ostacolarlo ed inavvertitamente ha toccato con un freno la sua coscia, da qui Valentino si è un po' sbilanciato ed ha perso la pedana. Se dovessi cambiare la moto non comprerei di certo una honda, dopo tutte le balle che ho sentito.

morghj

Lun, 02/11/2015 - 18:38

Come mai non avete pubblicato il mio post? Perchè ho detto che se dovessi cambiare moto non comprerei honda ???? Ma vergognatevi!!!!!

Carboni oreste

Lun, 02/11/2015 - 18:51

E piantatela con questa pagliacciata,son 10 giorni che ci scassate i maroni. Ed e' inutile che leviate il post dove si certifica la grave colpa del mestierante pompato di tavulla. Mi risulta che,visto che il mai cresciuto con le cottole nel culo(che schifo vederlo toccarsi davanti e nell'ano)nella vita comune,visto che vi appellate alla provocazione di Marquez,mi risulta che,chi reagisce alle provocazioni ha sempre torto. Come mai voi ipocriti,questa volta il colpevole e' il provocatore? PS e' inutile che voi giornalai,continuate a dare i filmati appannati. il tavullese evasore fiscale gli ha dato il calcio,eccome se l'evasore gli ha dato il calcio. Roba da,non squalificarlo,ma di essere iscritto come tentato omicidio. Non gli e' bastato al campionissimo(se uno e' bravo riesce a scartarto)esser passato sul corpo di Simoncelli ammazzandolo? Memoria corta ipocriti?

nonnoaldo

Mar, 03/11/2015 - 20:55

Questa è veramente bella. Marquez avrebbe avuto problemi per il serbatoio pieno, per cui, non solo è stato superato in un attimo da Lorenzo, ma neppure ha avuto alcuna reazione. Poi però, appena raggiunnto da Rossi, dopo neppure un giro, il serbatoio di Marquez si è magicamente svuotato e il bamboccio ha potuto ripetutamente risuperare Rossi ogni volta che quest'ultimo lo sorpassava. Caro Nakamoto, questo si chiama arrampicarsi sugli specchi.

titaoit

Mar, 03/11/2015 - 23:50

Credo che il dente avvelenato che ancora ha la Honda su Valentino.. Sembra che non esista l'invidia.. POI!!