I conti non tornano Tutti i numeri contro la capolista Inter

Nerazzurri tra le prime solo nei gol subiti. Precisione Roma. Napoli rubapalloni, il possesso di viola e Jive. Corsa Chievo

Il genoano Jules Olivier Ntcham, è un centrocampista francese di 19 anni in prestito biennale dal Manchester City. Se il Genoa deciderà di acquistarlo dovrà pagare 4 milioni, il City si è però tenuto il diritto di recompra. Oliver Ntcham è uno dei protagonisti meno glamour della nostra serie A ma ha già sfornato 9 assist in queste prime 12 giornate di campionato, secondo solo a Lorenzo Insigne e davanti a tanti celebrati specialisti del tocco, Hamsik è 10°, Pjanic 23°, Borja Valero 42°, Pogba oltre il 50° posto. A Genoa stanno impazzendo per il nuovo Vieira che tira di boxe e cammina in punta di piedi, ma il City lo attende a braccia aperte, certo di ritrovarselo più maturo e ha già fissato le cifre per il suo riscatto: 5 milioni nel 2017, 7 l'anno successivo e 8 nel 2019. Il Milan non ha nessuno nei primi 15 ma scopre Saponara al 5° posto e Maxi Moralez, entrato nei radar di Silvio Berlusconi, al 7°.Siamo a un terzo di campionato, 12 giornate su 38, e qualche statistica è più di un segnale. Il clivense Lucas Castro è un altro che emerge dal mare della A con 44 palle recuperate, alle spalle di uno straordinario Montolivo. Con il Chievo ha firmato un triennale con opzione per il quarto anno, la sua è una caratteristica fondamentale, meno celebrata del fiuto del gol ma indispensabile per vincere le partite. Se il Napoli si trova quarto in classifica generale, il merito è anche dei suoi strappa-palloni, Allan 3° con 42, e poi Koulibaly, Hysaj, Hamsik e Jorginho, tutti nei primi dodici del campionato, solo loro hanno recuperato 174 palloni agli avversari in queste prime dodici giornate. E ne sa qualcosa anche l'Atalanta che veleggia a centroclassifica grazie all'olandese De Roon e al senegalese Dramè, 65 palloni rubati in due. Un solo interista nei primi 50, Gary Medel con 21, Pogba è 19° con 29, Nainggolan 30° con 26. La Roma è la squadra che ha segnato di più, ma nel Napoli gioca Higuain, capocannoniere e incubo dei numeri uno. L'argentino non è solo il bomber della A ma anche quello che tira più in porta, lui e Insigne occupano i primi due posti della classifica e staccano di sette tentativi la coppia romanista Pjanic ( 17) e Dzeko (16) . In assoluto però la squadra che tira più in porta è la Juventus con 162 tentativi, la Fiorentina prima in classifica è quarta con 141, l'altra capolista Inter è 9ª con 117. La Roma invece detiene un primato che fa riflettere, è la più precisa, unica fra le pretendenti ad avere una numero totale di tiri in porta superiore a quello fuori dalla porta.In qualcosa primeggia anche la Lazio, è la prima nel numero di cross effettuati ma anche la seconda in quelli sbagliati (70), inferiore solo all'Udinese(81). Inter e Torino sono le uniche che hanno una percentuale superiore ai 2/3 di cross utili.Per alcuni è solo un inutile sfoggio di estetica, quando chiesero a Massimo Moratti cosa ne pensava delle percentuali sul possesso rispose che l'Inter di suo babbo non lo faceva, due tocchi e palla in rete: «Ai tempi era una statistica che non si conosceva». Poi venne il lapalissiano Liedholm: «Finchè ne hai il possesso, l'avversario non può farti gol». Pep Guardiola ha fatto del possesso palla la peculiarità del suo calcio. Quanto valga resta soggettivo, ma le prime ne fanno un plus, la Fiorentina 60,7%, la Juventus 59,3 e record di 65% in casa, la Roma 56,2, il Napoli 55,9, l'Inter è sesta con 53,3. Percentuali che vanno in controtendenza ai km percorsi, il Chievo, 14° nel possesso palla, è 2° nei km percorsi, 108,479, poco meno di 200 metri del primatista Napoli. Qui l'Inter è addirittura 14ª, e significa che è meglio stare calmi: corre poco, è la più criticata, non è fra le prime tre in nessuna classifica tranne in quelle dei gol subiti, riduce i numeri a patacche ed è prima in classifica.

Commenti

baio57

Ven, 20/11/2015 - 11:13

Solo seghe mentali l'Inter è prima ,punto.